WRC | Rally di Croazia 2021: Neuville resta leader, Ogier all’attacco

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il campione del mondo conquista tre delle quattro prove pomeridiane e si avvicina in classifica


La prima giornata del nuovo Rally di Croazia si è conclusa con Thierry Neuville al comando di una classifica molto serrata, che vede i primi tre piloti chiusi in appena otto secondi.

Dopo avere dominato il giro mattutino con tre scratch in quattro prove, nel pomeriggio il pilota Hyundai ha subito il contrattacco delle Toyota giocandosi anche un paio di “jolly” importanti, come la retromarcia a cui è stato costretto nella PS5 dopo un errore in un tornante e la botta rifilata ad un terrapieno nella PS8. Il vantaggio di Neuville in classifica è sceso a 7″7 su quello che è il suo nuovo inseguitore diretto, Sébastien Ogier.

Il francese ha ripetuto i numeri mattutini di Neuville, vincendo tre prove speciali nel corso del secondo giro. Nell’ultima frazione di questo venerdì, il campione del mondo ha scavalcato per appena tre decimi Elfyn Evans, molto veloce durante tutta la giornata ma non a sufficienza per terminare come migliore dei piloti Toyota in classifica. Il gallese ha chiuso, come detto, ad otto secondi netti dal leader.

Nonostante lo scratch della PS5, Ott Tänak ha occupato un ruolo da protagonista marginale durante tutta questa prima tappa. Per l’estone questo sembra essere un rally da correre in difesa e i 31″9 incassati nella prima giornata sembrerebbero consigliare al campione 2019 una linea prudente tra sabato e domenica.

Quinta piazza per la terza Hyundai con Craig Breen al volante, staccato di 54″8, mentre Adrien Fourmaux ha concluso la sua giornata di debutto tra i grandi del WRC al sesto posto con quasi un minuto e 15 secondi di gap. Il francese ha messo sette secondi tra sé e Gus Greensmith conquistando due top 5 di speciale e precedendo il britannico in sette prove su otto.

Ottavo Pierre-Louis Loubet davanti a Takamoto Katsuta, che con un testacoda nella PS6 ha perso un’altra quarantina di secondi concludendo la giornata a 51″7 dalla Hyundai del team 2C Compétition.

Già finito il rally di Kalle Rovanperä, che non ripartirà nemmeno con la formula Rally2 a causa degli eccessivi danni riportati sulla sua Toyota Yaris dopo l’incidente nella PS1.

Praticamente invariata la classifica della WRC-2 con Mads Østberg che ha chiuso la prima tappa in vantaggio di 7″8 su Nikolay Gryazin, 1″2 in meno rispetto al primo giro. Gradino più basso del podio sempre appannaggio di Teemu Suninen, a 52″5 dal leader e 12″9 davanti a Marco Bulacia.

Testa a testa in WRC-3 tra Yohan Rossel e Kajetan Kajetanowicz. Il tre volte campione europeo è riuscito a prendersi anche il comando nella PS7 ma ha dovuto nuovamente cederlo nell’ultima prova di giornata, chiudendo a 2″2 dal francese. Più staccato Nikolaus Mayr-Melnhof, che ha comunque mantenuto la terza piazza con un margine risicato su Emil Lindholm e Nicolas Ciamin.

La classifica del JWRC sta attendendo una revisione a seguito della neutralizzazione della PS6. Al comando dovrebbe essere di nuovo Martin Koči davanti a Lauri Joona, capace di recuperare due posizioni nella PS5, Jon Armstrong e Raul Badiu.

Altre otto prove speciali sono in programma nella giornata di domani, con quattro percorsi che verranno ripetuti tra mattina e pomeriggio. Primo semaforo verde alle 8:29.

Classifica:

Immagine copertina: Red Bull

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci