WRC | Rally di Croazia 2021, Greensmith (Ford): “Le cose stanno finalmente andando nella direzione giusta”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Gus Greensmith al termine del del Rally di Croazia 2021

A vedere le prestazioni di Adrien Fourmaux, l’umore di Gus Greensmith deve essere sceso ancora più in basso di quanto già non abbia mostrato in queste prime gare del WRC 2021.

In Croazia, sulla propria superficie prediletta, il britannico ha limitato i danni rispetto al resto del gruppo ma il distacco di 49 secondi dal debuttante francese, che ha pure commesso un errore costatogli un minuto, resta molto importante. Inoltre è arrivata la beffa del problema idraulico di domenica che gli è costato una posizione, dalla sesta alla settima.

Per Greensmith sarà importante continuare a macinare chilometri senza commettere errori, ma di sicuro la sua stagione non è cominciata in maniera convincente. In Portogallo, uno dei suoi sterrati preferiti, dovrà cambiare marcia.

“La maggior parte del weekend è stata piuttosto positiva e sono felice di avere visto un’inversione di tendenza da Montecarlo rispetto a dove mi trovo ora. C’è ancora qualcosa da limare sul cronometro ma vedo una luce davanti a me e tutto sembra andare nella direzione giusta. Ero piuttosto fiducioso di mantenere il sesto posto domenica, è stato un peccato perderlo per i problemi che ho avuto. Alla fine mi sono comunque divertito e sono ansioso di vedere cosa potrò fare in Portogallo, uno dei miei rally preferiti”.

Immagine di copertina: Red Bull

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci