WRC | Rally del Portogallo 2023: Kalle Rovanperä si sblocca, prima vittoria stagionale

WRCTop
Tempo di lettura: 4 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
14 Maggio 2023 - 15:24
Home  »  WRCTop

Bottino pieno per il campione del mondo, che fa sua anche la Power Stage; un problema al motore relega Neuville al quinto posto, Lappi sul podio con Sordo

Il digiuno è finito per Kalle Rovanperä. Per la prima volta il pilota finlandese si è imposto in qualità di campione del mondo WRC, dominando il Rally del Portogallo e dando finalmente uno strappo ad una classifica generale andata distendendosi in virtù dei risultati di questo weekend.

Rovanperä ha staccato di 54″7 Daniel Sordo, aggiudicandosi anche la Power Stage di Fafe per cinque ulteriori e preziosi punti. Il capolavoro, come lo scorso anno, il pilota Toyota lo ha concretizzato nel corso della prima tappa, terminata davanti a tutti nonostante una poco favorevole seconda posizione di partenza. Il triplo colpo nella mattinata di sabato ha fatto il resto, perché da quel momento il vantaggio sugli avversari è diventato davvero incolmabile. Con questo successo Rovanperä ha raggiunto il podio numero 15 della sua carriera iridata, affiancandosi al padre Harri.

Per Sordo, che ha naturalmente dedicato il risultato a Craig Breen, i podi nel mondiale sono invece 55. Il fine settimana lusitano dello spagnolo è stato uno dei migliori degli ultimi anni, con performance costanti e solide, sicuramente superiori a tanti podi conquistati più per mancanze altrui che per meriti veri e propri. Hyundai ha deciso di lasciar correre i propri piloti ma non è mancato un colpo di sfortuna ai danni di Thierry Neuville, costretto a percorrere tutta l’ultima tappa a rilento per un problema al motore (sembra al turbo) emerso ieri sera durante il ritorno al service park ed evidentemente non risolto.

WRC | Rally del Portogallo 2023: Kalle Rovanperä si sblocca, prima vittoria stagionale

Impossibilitato a difendersi, il belga ha dovuto cedere strada sia ad Esapekka Lappi che ad Ott Tänak. Il finlandese ha comunque garantito il doppio podio a Hyundai, pur accusando 25″6 da Sordo sul traguardo finale, mentre l’estone ha sfiorato un eroico successo nella Power Stage nonostante l’avaria all’ibrido che lo ha colpito già nella PS16 di apertura. Il rally di Tänak ha perso molto del suo significato con la foratura nella PS4 di venerdì, ma con costanza e qualche problema altrui sono comunque arrivati 16 punti fondamentali in chiave campionato.

Un paio di punti li ha portati a casa anche Takamoto Katsuta, quarto nella prova conclusiva, mentre Pierre-Louis Loubet è rimasto escluso dal punteggio per un solo decimo a vantaggio di Sordo nella Power Stage. Apprezzabili i passi avanti prestazionali del francese del team Ford M-Sport, il quale tuttavia fatica in un modo o in un altro a portare a termine i rally indenne e i meritati punti in saccoccia.

Primo strappo alla classifica per Rovanperä, di nuovo leader con 98 punti contro gli 81 di Tänak. Il ritiro di Elfyn Evans e lo scarso bilancio finale di Neuville hanno consentito a Sébastien Ogier di scendere solo in terza posizione a quota 69, ancora a pari merito con il gallese e a +1 sul belga. La classifica costruttori resta a favore di Toyota con 201 punti, davanti a Hyundai con 169 e a Ford con 134.

Finale thriller in WRC-2. Nella nottata Oliver Solberg è stato penalizzato di un minuto per i “donuts” a favore di pubblico messi in atto al termine della superspeciale di ieri pomeriggio, contravvenendo ad una rigida nota emessa della Direzione Gara prima del rally: gli stessi stewards inflessibili nel comminare la sanzione non hanno però usato il pugno di ferro con lo svedese, assegnandogli appunto un minuto in luogo dei cinque citati nella nota di cui sopra. Gus Greensmith si è ritrovato al comando con un vantaggio di sicurezza ma ben presto le certezze del britannico si sono incrinate a causa di un problema al servosterzo riscontrato alla fine della PS17: il margine su Solberg si è praticamente azzerato ma Greensmith è riuscito a conservare 1″2 per il successo finale. Andreas Mikkelsen ha completato il podio precedendo Yohan Rossel e Teemu Suninen.

WRC | Rally del Portogallo 2023: Kalle Rovanperä si sblocca, prima vittoria stagionale

Rossel ha conservato la testa del mondiale cadetto con 65 punti ma ora la classifica è serratissima con Solberg secondo a 64 e Greensmith terzo a 62. Fermo a 44 il campione in carica Emil Lindholm, assente in Portogallo.

Successo senza patemi d’animo per Roope Korhonen nel duello finlandese della categoria WRC-3. Il vantaggio finale del vincitore ha raggiunto quasi l’ora e 20 minuti su Toni Herranen, ritiratosi sia nel pomeriggio di venerdì che in quello di sabato. Grazie a questo successo Korhonen si è issato in cima alla classifica generale con 50 punti contro i 37 di Diego Domínguez jr e i 28 di William Creighton e Tom Rensonnet.

Il prossimo appuntamento con il WRC 2023 è quello di casa nostra. Tra il 1° e il 4 giugno sarà infatti il momento del Rally di Sardegna.

Power Stage:

WRC | Rally del Portogallo 2023: Kalle Rovanperä si sblocca, prima vittoria stagionale

Classifica finale:

WRC | Rally del Portogallo 2023: Kalle Rovanperä si sblocca, prima vittoria stagionale

Campionato piloti:

WRC | Rally del Portogallo 2023: Kalle Rovanperä si sblocca, prima vittoria stagionale

Classifica costruttori:

WRC | Rally del Portogallo 2023: Kalle Rovanperä si sblocca, prima vittoria stagionale

Immagini: Red Bull


SITI PARTNERS

Parlando di Sport