WRC | Rally dell’Acropoli 2021: Rovanperä prende il comando, problemi per Evans e Neuville

Grandi colpi di scena dopo pochi chilometri, i due inseguitori di Ogier in campionato sono già lontani in classifica


Il Rally dell’Acropoli 2021 è iniziato esattamente secondo le aspettative, con un percorso duro e con grandi colpi di scena. Dopo tre prove speciali, oltre alla superspeciale di ieri pomeriggio, Kalle Rovanperä guida la classifica generale mentre Elfyn Evans e Thierry Neuville sono già molto attardati a causa di problemi tecnici.

Dopo avere segnato il terzo miglior tempo nella PS2, la Toyota del gallese ha iniziato a patire problemi al cambio ed Evans si è ritrovato a percorrere intere prove speciali utilizzando una sola marcia. Considerando l’assenza del service park per questa prima tappa si preannunciano altre due prove speciali molto lunghe per il vice-campione del mondo in carica, già distante due minuti e 22 secondi dal battistrada.

Neuville ha invece subito un guasto all’idroguida nel tratto di collegamento tra PS3 e PS4, presentandosi al controllo orario prima del secondo passaggio di Aghii Theodori con 24 minuti di ritardo. Oltre ai conseguenti quattro minuti di penalità, la Hyundai #11 è naturalmente diventata inguidabile e su questi percorsi correre senza idroguida è un vero supplizio. Il belga paga sei minuti a Rovanperä nella generale e anche in questo caso lo svantaggio è destinato a lievitare nelle prossime due frazioni.

La lotta per la vittoria in Grecia sembra dunque già essere una questione a tre, con Rovanperä in vantaggio di 3″8 su Ott Tänak e di 7″5 su Sébastien Ogier, clamorosamente competitivo anche nella svantaggiosissima condizione di apripista. Gli inconvenienti patiti dai suoi due principali avversari per il titolo potrebbero già spingerlo a non prendersi grandi rischi in una corsa dove prima di tutto è necessario salvaguardare la vettura.

Al quarto posto c’è Daniel Sordo, lontano 23″4 dopo una penalità di dieci secondi per avere anticipato la partenza nella PS3. Alle spalle dello spagnolo troviamo le due Ford a distanza ravvicinata tra loro, con Adrien Fourmaux in vantaggio di 5″2 su Gus Greensmith.

Attardato da una foratura anche Pierre-Louis Loubet, che nella PS4 ha perso tre minuti scivolando anche alle spalle di Evans nella classifica generale. Poco distante Jourdan Serderidis, che con la terza Ford ufficiale sta viaggiando ad un passo molto differente rispetto alle altre WRC Plus.

Tra le WRC-2 la partenza migliore è stata quella di Oliver Solberg, che dopo tre prove ha messo la sua nuova Hyundai i20 Rally2 ufficiale davanti a tutti. Nella PS4 però anche il figlio d’arte si è fermato per un problema tecnico, dunque la leadership è stata raccolta da Andreas Mikkelsen e Marco Bulacia, separati da soli otto decimi con il norvegese davanti al boliviano. Subito problemi anche per Mads Østberg, che ha subito il cedimento di un semiasse già nella PS2. Terza posizione di categoria quindi per Nikolay Gryazin, attardato di oltre un minuto da Mikkelsen.

In WRC-3 la situazione è più che mai incerta, con i primi quattro piloti racchiusi in meno di 20 secondi. Chris Ingram comanda con 7″4 su Kajetan Kajetanowicz, mentre Emil Lindholm completa una momentanea tripletta Škoda precedendo il leader del mondiale di classe Yohan Rossel, che anche su un terreno a lui non congeniale sta mettendo insieme una prestazione di rilievo.

Alle 14:47 prenderà il via la prova di Thiva, cui seguirà quella di Elatia che metterà fine a questa prima tappa.

Classifica:

WRC | Rally dell'Acropoli 2021: Rovanperä prende il comando, problemi per Evans e Neuville

Immagine copertina: Toyota Gazoo Racing WRT Twitter

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM