WRC | Posticipato il Rally d’Argentina

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Con il Rally del Messico già in corso, la FIA e il WRC hanno deciso poco fa per la posticipazione del Rally d’Argentina a data da destinarsi. L’evento sudamericano, unico rimasto in calendario dopo la cancellazione del Rally del Cile, era in programma per il weekend del 26 aprile.

Anche l’Argentina si sta attrezzando per fronteggiare la pandemia di Coronavirus, come testimoniano i già fissati rinvii di MXGP e Motomondiale, pertanto nemmeno il WRC è stato risparmiato dalla sospensione generale di eventi sportivi che sta coinvolgendo ogni categoria del motorsport.

Ecco le parole del managing director del WRC, Oliver Ciesla: “Capiamo la priorità delle autorità argentine di prevenire l’ulteriore espansione del virus nel loro Paese, in particolare tramite eventi che riuniscono un elevato numero di persone. Ci dispiace per questo rinvio, lavoreremo insieme al fine di trovare una potenziale nuova data per l’evento”.

Il coordinatore generale del Rally d’Argentina, David Eli, ha sottolineato anche l’importanza dell’edizione 2020 di questa corsa, che coinciderà con un prestigioso anniversario: “Con grande dispiacere abbiamo preso la decisione di rinviare il Rally d’Argentina. Ma oggi la priorità è quella di preservare la salute e il benessere di piloti, team, membri dell’organizzazione e fans dei rally. Speriamo di celebrare la 40esima edizione del nostro rally al più presto”.

Dopo il Rally del Messico, quindi, anche il WRC andrà incontro ad una lunga pausa forzata. Il prossimo round, salvo ulteriori cambiamenti, si terrà in Portogallo nel weekend del 24 maggio.

Immagine copertina: Red Bull

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

WRC | Posticipato il Rally d'Argentina 2
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE