WRC | Pontus Tidemand correrà Montecarlo e Svezia con una Ford ufficiale

WRC
Pontus Tidemand correrà Montecarlo e Svezia con una Ford ufficiale

Per l'iridato WRC-2 del 2017 sarà il debutto con le WRC Plus di 21 Dicembre 2018, 14:48

L'indiscrezione lanciata dalla radio svedese P4 Värmland ha trovato pronta conferma: Pontus Tidemand correrà i prossimi rally di Montecarlo e Svezia al volante di una Ford Fiesta WRC ufficiale, gestita ovviamente dal team M-Sport. Per il 28enne svedese, campione del mondo WRC-2 nel 2017, sarà il debutto assoluto al volante di una WRC Plus.

Una promozione arrivata con deciso ritardo. Durante i suoi anni da pilota ufficiale Škoda, Tidemand ha mostrato a più riprese di meritare una vettura ufficiale tra i "grandi" del mondiale rally, senza però mai ottenerla. Nella categoria principale Tidemand ha infatti corso in appena due occasioni, precisamente nei Rally di Svezia del 2013 (anno della vittoria nel mondiale junior) e del 2014, al volante proprio di una Ford Fiesta RS. Nel 2014 è entrato a far parte del team M-Sport, chiudendo ottavo in Svezia sulla Fiesta RS e nono in Germania alla guida di una Fiesta R5, piazzamento che gli è valso la vittoria tra le WRC-2.

Con il passaggio a Škoda, nel 2015, Tidemand è divenuto assoluto protagonista della categoria cadetta vincendo l'iride nel 2017 e sfiorandolo nuovamente quest'anno. In totale, il pilota di Charlottenberg ha collezionato 11 vittorie su 28 gare nella categoria WRC-2. Tidemand aveva annunciato proprio pochi giorni fa un'autentica rivoluzione nella sua carriera, con la separazione dal manager Erik Veiby e dal copilota Jonas Andersson, ed è proprio il caso di dire che la rivoluzione si è avverata.

L'accordo con Ford, al momento, comprende solo i primi due rally del WRC 2019. Recentemente, Malcolm Wilson ha espresso le sue difficoltà nel riuscire a chiudere il budget per l'iscrizione al prossimo mondiale, complice uno scarso supporto da parte della Casa madre, rientrata a titolo ufficiale nel 2018 ma mai impegnatasi davvero a sostenere la compagine britannica. L'unico pilota confermato per tutta la stagione è Teemu Suninen, che sarà affiancato da Tidemand per l'inizio stagione e probabilmente anche da Elfyn Evans, il cui programma è però tutt'altro che definito.

Il nuovo copilota di Tidemand sarà Emil Axelsson, che già lo aveva affiancato nel mondiale 2015. Axelsson vanta un discreto palmarès nel suo ruolo, con la vittoria del mondiale junior 2006 al fianco di Patrik Sandell e il titolo copiloti S2000 del 2012 alle note di Per-Gunnar Andersson.

Ecco le parole di Tidemand, riportate nel suo comunicato ufficiale: "L'unico mio desiderio è quello di diventare campione del mondo, questo significa che devo fare tutto il possibile per poter compiere dei passi avanti. Abbiamo trovato un'ottima soluzione e sono grato a Malcolm per l'opportunità. A Montecarlo mi concentrerò sul fare esperienza, con la macchina e con il team, in vista della Svezia, dove voglio arrivare con il massimo della preparazione per poter lottare davvero. La mia esperienza precedente, con il team e con la vettura di allora, è stata ottima e sarebbe bello ottenere ancora buoni risultati, anche se da allora le macchine sono cambiate molto. M-Sport è un team molto professionale e so che daranno il massimo per permettermi di correre al top. Sono contento di tornare a correre su una WRC e questo è stato reso possibile da Malcolm e dai miei partners locali. Questo è un grande traguardo per me, dopo tutto quello che abbiamo fatto dall'ultimo rally disputato quest'anno. Ora mi sento più che pronto a raccogliere nuove sfide".



Condividi