WRC | Pierre-Louis Loubet secondo pilota di Ford M-Sport per il 2023

WRC
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
15 Dicembre 2022 - 15:35
Home  »  WRC

Prima stagione completa per il pilota francese, promosso nel programma dell’Ovale Blu: Gilsoul sarà il copilota

Dopo il clamoroso ritorno di Ott Tänak messo nero su bianco una settimana fa, Pierre-Louis Loubet è stato ufficialmente promosso dal team Ford M-Sport che nel 2023 gli garantirà per la prima volta una stagione completa nel WRC.

Il francese si è ben comportato nei sette rally corsi al volante della Puma Rally1 nel mondiale 2022. Con due quarti posti in Sardegna e Acropoli (corsa comandata brevemente durante la prima tappa) ha ritoccato abbondantemente l’asticella del suo miglior piazzamento in carriera e, in generale, ha compiuto enormi passi avanti rispetto ai tanti errori commessi tra il 2020 e il 2021, nelle prime uscite alla guida delle vetture WRC Plus.

Importante, nel corso del suo progetto di crescita, è stato il ruolo svolto dalla Federazione francese, che gli ha garantito un ampio calendario di gare nella categoria principale del WRC e ha continuato a sostenerlo anche nei momenti più complicati. Loubet inizierà la sua prima stagione completa nel mondiale a meno di un mese dal compimento dei 26 anni di età, un periodo solitamente considerato ancora “giovane” nei rally, ma già forte di un titolo mondiale WRC-2 (2019) e con un buon bagaglio di esperienza maturata nel massimo circuito. Il lavoro di FFSA deve essere sicuramente d’esempio per tutte le maggiori Federazioni nazionali.

Dopo il passaggio di Vincent Landais alle note di Sébastien Ogier a partire dallo scorso Rally del Giappone, Loubet guadagnerà a sua volta un nome di prestigio nel ruolo di copilota: al fianco del figlio d’arte ci sarà infatti Nicolas Gilsoul, con cui ha già corso il Rally Hivernal du Dévoluy lo scorso weekend e che vanta un palmarès di 13 vittorie iridate insieme a Thierry Neuville tra il 2014 e il 2020.

“Per me è un sogno che si realizza, qualcosa che ho sempre desiderato fin da bambino”, ha detto il nativo di Bastia. “Correre la mia prima stagione intera, seguire la mia più grande passione ad ogni weekend, sarà veramente fantastico. Questa situazione mi toglierà molta pressione, perché avrò 13 rally a disposizione per mostrare il mio potenziale, per crescere e imparare. L’obiettivo più importante per il 2023 sarà quello di concludere tutti i rally, guadagnare esperienza e capire il più possibile quando spingere al massimo e quando no.

Essere un pilota ufficiale e segnare punti per M-Sport è un qualcosa che ho sempre voluto, quindi sono fiero che credano in me fino a questo punto. Sono felice di lavorare ancora con M-Sport e anche lavorare insieme ad Ott sarà speciale”.

Malcolm Wilson ha aggiunto: “Sono contento di confermare Pierre-Louis come pilota full-time nella categoria massima del WRC. Ho piena fiducia in lui e sento che con le performance di quest’anno abbia dimostrato di avere le carte in regola per arrivare lontano in questo sport. Spero che lavorando al fianco di Ott possa crescere e imparare nello stesso modo in cui fece Ott insieme a Ogier nel 2017”.

Il team principal Richard Millener ha concluso: “Siamo rimasti tutti impressionati dalle prestazioni di Pierre-Louis, quest’anno. Ha costantemente mostrato il desiderio di imparare, sorpassando le sue precedenti esperienze, e questo è ciò che forma un pilota full-season. Ovviamente è ancora agli inizi della sua carriera Rally1 e la sua prossima stagione sarà cruciale. Pierre è un ottimo uomo squadra e in breve è diventato membro chiave del team. Personalmente sono ansioso di vedere i risultati che potremo raggiungere insieme l’anno prossimo, spero sinceramente di vederlo conquistare per la prima volta un meritato podio”.

Immagine copertina: Red Bull

I Commenti sono chiusi.