WRC | Otto rally con una Toyota ufficiale per Takamoto Katsuta nel 2020

WRC | Otto rally con una Toyota ufficiale per Takamoto Katsuta nel 2020

In un WRC che in tempi recenti ha perso troppi pezzi per strada e ad un mese dal Rally di Montecarlo ha ancora diversi punti di domanda nella entry list, oggi è finalmente arrivata anche una notizia positiva. In otto dei 13 rally del mondiale 2020, le Toyota ufficiali in pista saranno infatti quattro con l'aggiunta di Takamoto Katsuta.

Il 26enne di Aichi è entrato a fare parte del programma giovani guidato da Tommi Mäkinen già nel 2016, vincendo due rally iridati nella categoria WRC-2 e mettendo in cascina una grande dote di esperienza. Le prestazioni di Katsuta hanno superato abbondantemente quelle del suo compagno di squadra e figlio d'arte Hiroki Arai, entrando di conseguenza anche nelle grazie di Toyota. Salito sulla Yaris per la prima volta in gara quest'anno, Katsuta ha partecipato a due rally in Finlandia prima di debuttare finalmente tra i grandi, in occasione del Rally di Germania, con un decimo posto assoluto. Anche la prima vittoria sulla WRC Plus giapponese è già arrivata, nel Rally di Aichi servito come antipasto di quello che sarà il nuovo Rally del Giappone nel 2020.

Il programma ufficiale di Katsuta per il WRC 2020 prevede la disputa di tutti i rally europei al volante della Yaris, con l'aggiunta ovviamente della gara giapponese che concluderà il campionato in novembre. Non sarà un banco di prova facile per il nipponico, visti i piloti che ritroverà sotto la tenda di Toyota, ma l'obiettivo principale sarà quello di incamerare altra esperienza ad alto livello.

"Devo ringraziare Toyota Gazoo Racing e Tommi Mäkinen per avermi dato questa magnifica opportunità", ha detto Katsuta. "Il 2020 rappresenterà una nuova sfida per me. Quest'anno ho fatto esperienza in tutti gli eventi a cui parteciperò, ma essere in grado di competere al massimo livello su una WRC sarà un grande passo avanti per me. Anche se le mie prime gare al volante della Yaris WRC sono state positive, so di dovere ancora a livello di guida e di note per raggiungere un livello più alto. Sono molto motivato e non vedo l'ora di scoprire quanti progressi potrò fare l'anno prossimo. Spero di riuscire a compiere passi avanti importanti tra l'inizio e la fine della stagione, sono ansioso di cominciare".

Così Mäkinen, che ha scoperto Katsuta accompagnandolo in ogni passo avanti della sua carriera: "Takamoto ha già fatto esperienza sulla Yaris WRC quest'anno e proprio questa settimana ha svolto l'ultimo test in preparazione al Montecarlo, quindi ora ha una buona esperienza con la vettura e conosce meglio il comportamento di una WRC rispetto a ciò che ha guidato in passato. In Spagna abbiamo già visto buoni tempi da parte sua, specialmente sui secondi passaggi. Ora ha solo bisogno di più esperienza, che lo aiuterà anche a migliorarne la costanza. Confido nel fatto che possa mostrare ottime cose nel suo programma 2020".

Il mercato piloti del WRC 2020 è ancora in fermento, poiché tuttora non ci sono nomi ufficialmente legati al marchio Ford. Jari-Matti Latvala disputerà un programma ridotto di gare con una Toyota privata, mentre Kris Meeke ha annunciato sui suoi social una pausa dal mondiale rally almeno per il 2020. In questi giorni, infine, diversi piloti stanno testando la Citroën C3 in vista di possibili programmi privati per la stagione ventura.

Immagine copertina: Red Bull

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,478FansLike
862FollowersFollow
1,617FollowersFollow
WRC | Otto rally con una Toyota ufficiale per Takamoto Katsuta nel 2020 2
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE