WRC | Montecarlo: una foratura rallenta Ogier, Evans nuovo leader

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il campione del mondo continua ad imporre un grande passo, ma ora è all’inseguimento


Nel piovoso pomeriggio di venerdì, il Rally di Montecarlo 2021 ha cambiato nuovamente il suo leader. Una foratura nella PS6 è quasi costata la gara a Sébastien Ogier, che prima ha rischiato di finire in un fosso e poi è andato in testacoda ma soprattutto ha lasciato per strada almeno una ventina di secondi. Ne ha approfittato Elfyn Evans, quarto diverso capoclassifica di questo weekend che tuttavia ha nuovamente subito l’iniziativa del compagno di squadra nella PS7 conclusiva.

Nel secondo passaggio della Chalancon – Gumiane, infatti, Ogier ha tolto ben 16 secondi alla Toyota #33 concludendo la tappa odierna a 7″4 dal gallese, con il rammarico di una situazione che avrebbe potuto essere totalmente opposta. Evans, dopo lo scratch della PS6, ha invece accusato un eccesso di prudenza sull’asfalto bagnato segnando solo il sesto tempo nella PS7.

Qualche problema al parabrezza ha rallentato Ott Tänak, che nella PS7 ha viaggiato con problemi di visibilità per qualche chilometro. L’estone della Hyundai resta saldamente al terzo posto della generale a 25″3 da Evans, con un vantaggio analogo sul più diretto inseguitore Kalle Rovanperä.

Anche il giovane finlandese ha perso molto tempo nella PS6, finendo fuori strada e pagando quasi 50 secondi. Persa la quarta posizione, Rovanperä si è prontamente rifatto nella PS7 staccando Thierry Neuville di una decina di secondi e riportandosi a sei di vantaggio. Il belga sta invece trovando confidenza con il nuovo copilota Martijn Wydaeghe speciale dopo speciale e al termine del giro pomeridiano si è detto soddisfatto dei tempi ottenuti.

Consolidato anche il sesto posto di Daniel Sordo, che sta a sua volta progredendo in questo rally grazie anche ad una scelta di gomme finalmente azzeccata. Nella PS7 lo spagnolo ha perso appena 1″3 da Ogier, unico insieme a Rovanperä a restare nella scia del campione del mondo.

Molto buono anche il giro pomeridiano di Takamoto Katsuta, che ha segnato un quinto e un quarto tempo recuperando l’ottavo posto nella generale a 14″2 dalla migliore Rally2, quella guidata da Andreas Mikkelsen.

Si è conclusa con qualche chilometro d’anticipo la giornata di Pierre-Louis Loubet, coinvolto in un incidente proprio nella PS7.

Nella categoria WRC-2 Mikkelsen ha ampliato il vantaggio su Adrien Fourmaux, portando il suo margine a 47″1. Per il gradino più basso del podio Nikolay Gryazin ha scavalcato nuovamente Éric Camilli, mentre Marco Bulacia è quinto dopo i buoni tempi segnati stamattina.

Nuovo avvicendamento anche in WRC-3, classe per cui la PS7 è stata totalmente neutralizzata in seguito all’incidente di Loubet. Yohan Rossel si è rimesso Yoann Bonato alle spalle e domani ripartirà con 7″5 di margine, mentre Nicolas Ciamin accusa ancora poco più di un minuto di ritardo in terza posizione. Un incidente ha messo fuori gioco Mauro Miele, mentre Giacomo Ogliari è ottavo.

La tappa del sabato sarà costituita da appena tre prove speciali, per un totale di soli 57 chilometri. Il primo passaggio della La Bréole – Selonnet partirà alle 6:30.

Classifica:

Immagine copertina: Red Bull

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE