WRC | Lappi e Breen passano a Hyundai, affiancheranno Neuville e Sordo

di Federico Benedusi @federicob95
18 Novembre 2022 - 10:53

Il finlandese disputerà tutta la stagione 2023 insieme al belga, terza vettura condivisa tra l’irlandese e lo spagnolo

A seguito della conferma dei programmi Toyota per il WRC 2023, anche Hyundai ha diramato quello che sarà il suo roster nella prossima stagione del mondiale rally. Una formazione a quattro punte, con l’arrivo di Esapekka Lappi e il ritorno di Craig Breen al fianco dei confermati Thierry Neuville e Daniel Sordo.

Con la partenza di Ott Tänak e Oliver Solberg c’era aria di rivoluzione in seno al team di Alzenau e così, in effetti, è stato. Metà della formazione tedesca-sudcoreana è stata rivista e, come già preannunciato, si tratta di una line-up esperta e collaudata.

La bandiera di Hyundai Motorsport sarà ancora una volta Neuville, parte del progetto sin dalla sua nascita ma mai capace di raggiungere il tanto agognato traguardo del titolo mondiale piloti. Per quanto il belga sia sempre stato una garanzia in termini di risultati utili, avendo concluso sei campionati su nove in top 3 con Hyundai, alle porte dei 35 anni non è mai riuscito a garantire la continuità necessaria a centrare l’obiettivo più prestigioso. Nel 2023 ci riproverà di nuovo, ma non sarà facile.

“Possiamo guardare al 2023 con uno spirito positivo e con rinnovate motivazioni, sapendo di poter contare su una squadra competitiva e su una line-up esperta”, ha detto il cinque volte vice-iridato. “Esapekka sarà una grande aggiunta per il team e sono sicuro che ci darà una nuova prospettiva. Sono contento anche per il ritorno di Craig. Sarà una combinazione di volti familiari e nuovi, sono sicuro che questo darà nuovo impeto alla prossima stagione. L’etica è un valore importante per Hyundai Motorsport e tutti i membri della squadra contribuiscono all’obiettivo. Con la conferma di questa line-up, possiamo guardare alla prossima stagione con positività”.

Il secondo pilota in gara per la stagione completa è Lappi, che con Hyundai chiuderà il lotto delle vetture ufficiali guidate nel WRC. Dopo il debutto con Toyota, i fugaci passaggi in Citroën e Ford e il successivo ritorno nel team giapponese, il finnico guiderà anche la i20 Rally1 con un intero calendario iridato a disposizione. Nella stagione 2022 Lappi ha conquistato tre podi, tre terzi posti, su tre superfici differenti e questo è con tutta probabilità ciò di cui Hyundai aveva bisogno per garantirsi una extra solidità a fronte dell’addio anticipato di Tänak.

Ecco il commento del pilota di Pieksämäki, che compirà 32 anni a gennaio: “La vita è piena di sorprese! Non mi aspettavo di ricevere un’opportunità del genere da Hyundai, è davvero un sogno. Sono molto contento di unirmi a questa famiglia. Durante il 2022 la squadra ha dimostrato di poter sviluppare al meglio la vettura e di poter vincere su ogni superficie. Da quello che ho capito, il 2023 appare promettente. Siamo coscienti del tanto lavoro da fare, ma io e Janne (Ferm, il suo copilota, ndr) ci impegneremo al massimo. Pensiamo di avere tanto da dare al team. Voglio ringraziare Hyundai per la fiducia riposta in noi, faremo di tutto per avere successo insieme e per raggiungere i traguardi prefissati”.

WRC | Lappi e Breen passano a Hyundai, affiancheranno Neuville e Sordo

Per Breen, come già anticipato poche righe fa, è un ritorno all’ovile. L’unione tra il pilota irlandese e Ford non ha dato i risultati sperati e l’annata del 32enne di Waterford è stata più caratterizzata da incidenti di vario tipo che da soddisfazioni vere e proprie. Nel 2023 Breen ricoprirà il ruolo già occupato nel triennio 2019-2021, quello di part-timer che lo ha portato all’invidiabile media di quattro podi su nove rally disputati.

Queste le sue parole: “Quello in Hyundai è un po’ un ritorno a casa per me. Abbiamo raggiunto risultati memorabili in passato, anche diversi secondi posti, ora spero di compiere l’ultimo passo. Ho seguito i progressi della squadra con molto interesse durante questa stagione e ho osservato il momentum che si è venuto a formare. Il supporto di una Casa come Hyundai è speciale e sono sicuro che avremo tanto da celebrare il prossimo anno”.

WRC | Lappi e Breen passano a Hyundai, affiancheranno Neuville e Sordo

Confermato anche Sordo, per il quale le voci di mercato si erano ridotte quasi a zero facendo addirittura pensare ad un addio alle scene. Le ambizioni da pilota a tempo pieno si sono arrestate già da diversi anni per il pilota cantabrico, che da part-timer ha trovato nuova linfa e più concrete possibilità di spiccare nel panorama del WRC. Nella stagione appena conclusa, Sordo ha disputato appena cinque rally ma è salito sul podio in tre occasioni dando a Hyundai il giusto contributo alla causa del campionato costruttori, vinto comunque con ampio margine da Toyota. Probabilmente nel 2023 avrà più gettoni a disposizione, dal momento che il progetto legato a Breen avrà tutt’altro significato rispetto al lavoro svolto con Solberg.

“La decisione di rinnovare con Hyundai è stata chiara e semplice da prendere, negli ultimi dieci anni sono diventati come una famiglia per me”, ha aggiunto lo spagnolo. “Questa è la mia squadra, io appartengo a loro. Mi hanno proposto un’altra stagione in cui dividere una vettura con un altro equipaggio e questo rispecchia la mia preferenza personale. Sono motivato a supportare il team e anche l’altro equipaggio il più possibile”.

Il team principal, Julien Moncet, ha concluso: “Siamo lieti di confermare la nostra line-up per il WRC 2023, con tre vetture e quattro equipaggi esperti. Sappiamo delle potenzialità di Thierry e della sua fame di vincere il titolo piloti e con l’arrivo di Esapekka avremo una line-up in grado di competere per le prime posizioni in ogni evento e su ogni terreno. Esapekka dispone anche della giusta esperienza per aiutarci a sviluppare la i20 Rally1, cosa fondamentale nell’arco di una stagione.

Dani, perfetto uomo squadra e pilota affidabile, dividerà la terza vettura con Craig, che torna nel team con rinnovata fiducia. Sarà un’accoppiata molto talentuosa e adatta a supportare Thierry ed Esapekka. Con questi quattro equipaggi abbiamo una formazione competitiva ed esperta che seguirà alla perfezione l’etica di squadra e la mentalità che caratterizzano questo marchio”.

Immagine copertina: Red Bull, Hyundai Motorsport Twitter