WRC | Hyundai non conferma Oliver Solberg per la stagione 2023

di Federico Benedusi @federicob95
6 Ottobre 2022 - 11:27

La Casa sudcoreana ha deciso di puntare su una line-up esperta per il 2023: nessuna riconferma per lo svedese, Sordo guiderà la terza i20 negli ultimi due rally della stagione


Si è concluso oggi, seppur con decorrenza a fine 2022, il rapporto tra Hyundai e Oliver Solberg. La Casa sudcoreana ha deciso a sorpresa di non confermare il pilota svedese nella sua line-up WRC per il 2023, dichiarando la volontà di puntare su una formazione più esperta nel suo complesso.

In modo piuttosto singolare, dunque, il team di Alzenau ha rinnegato il lavoro di due stagioni. Il figlio d’arte è entrato a far parte del programma Hyundai a inizio 2021, debuttando anche nella categoria principale del WRC con un’ottima prestazione nell’Arctic Rally Finland, ma dopo appena 19 gettoni nel mondiale tra WRC Plus, Rally2 e Rally1 è stato accompagnato alla porta.

L’apprendistato di Solberg, come ampiamente prevedibile, non è stato facile. La stagione 2022 è stata caratterizzata da diversi incidenti e da prestazioni poco competitive seppur assolutamente adeguate ad un rallista di 21 anni, età in cui normalmente si fronteggiano categorie di seconda o addirittura terza fascia, ma il quarto posto di Ypres e il quinto della Nuova Zelanda avevano senza dubbio rappresentato segnali di grande progresso e concretezza. Il tutto, evidentemente, non è bastato.

Oliver continuerà a lavorare al fianco del team fino al termine del 2022, svolgendo anche le ricognizioni del Rally del Giappone, ma al volante della terza Hyundai i20 Rally1 ufficiale nelle ultime due gare di quest’anno tornerà in pianta stabile Daniel Sordo.

Il direttore di Hyundai Motorsport, Julien Moncet, ha così commentato: “Oliver ha svolto un grande lavoro per il nostro team quest’anno, dimostrandosi resiliente e desideroso di imparare. Abbiamo tuttavia constatato i benefici di avere in squadra equipaggi esperti e costanti e su questi vogliamo concentrarci per il 2023. Oliver resterà con noi fino alla fine dell’anno, svolgerà le ricognizioni in Giappone oltre ad altre attività legate al team. Gli auguriamo il meglio per il futuro. Nel WRC non si può mai sapere, forse le nostre strade potrebbero incrociarsi nuovamente in futuro. Terminiamo questa partnership mantenendo buoni rapporti, sappiamo per certo che Oliver troverà una nuova sistemazione per il proseguimento della sua carriera”.

Queste le dichiarazioni di Solberg: “Ovviamente sono deluso da questa situazione, ma rispetto la decisione del team e il loro piano di proseguire con tre vetture guidate da piloti più esperti. Apprezzo il fatto che siano stati molto diretti con me. So che prendere questa decisione non è stato facile per loro. Rimango grato per questa opportunità che mi hanno dato nel WRC. Sapevamo che questa sarebbe stata una stagione di apprendimento e così è andata, tutta esperienza che mi tornerà molto utile prossimamente. Adempirò ai miei ultimi impegni con la squadra, ringrazio tutti quelli che lavorano ad Alzenau e sui campi di gara per il supporto. Termineremo questo capitolo in buoni rapporti e augurerò loro il meglio, sempre”.

Imamgine copertina: Red Bull