WRC | Greensmith lascia M-Sport, quattro rally per Serderidis nel 2023

WRC
Tempo di lettura: 2 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
20 Dicembre 2022 - 16:59
Home  »  WRC

Dopo quasi un decennio il britannico lascia l’universo Ford, il gentleman greco guiderà una Puma Rally1 in quattro occasioni nella prossima stagione a cominciare da Montecarlo

Si è interrotto ufficialmente il rapporto tra Gus Greensmith e Ford, in particolare M-Sport. Il britannico non tornerà al volante della Puma Rally1 nel WRC 2023 dopo due stagioni full-time e quasi un decennio passato nell’universo dell’Ovale Blu, a partire dalle vetture entry level fino ad arrivare alla categoria regina.

Il pilota di Manchester, che compirà 26 anni nel giorno di Santo Stefano, ha debuttato nel mondiale nel 2014 guidando una Fiesta R1 e da quel momento si è reso protagonista un’autentica scalata fino al vertice della piramide Ford nei rally, costituito prima dalla Fiesta WRC e poi dalla Puma Rally1.

Nelle ultime due stagioni Greensmith ha corso a tempo pieno con M-Sport, cogliendo un quarto posto nel Safari 2021 come miglior risultato e vincendo la sua prima prova speciale iridata a Montecarlo nel 2022, ma le sue prestazioni in generale non sono sempre state all’altezza, come testimoniano i ben 20 punti in meno raccolti nell’ultimo campionato rispetto a quello subito precedente. La carriera del britannico proseguirà seguendo altri progetti, anche se secondo quanto rivelato dal sito ufficiale del campionato mondiale parteciperà al WRC anche nel 2023.

M-Sport, via social, ha dedicato queste parole al suo ex pilota: “Gus, hai debuttato in questo sport otto anni fa, dai tuoi primi eventi su una vettura R1 fino alla Puma Rally1, correndo contro i migliori piloti del mondo. Oggi è una giornata triste, perché Gus e M-Sport si separano. Questa non è la fine e nemmeno un arrivederci. Questo è un ringraziamento sincero, dal cuore. Ti auguriamo il meglio per il futuro”.

Alla guida della Puma tornerà invece il gentleman driver greco Jourdan Serderidis, che a gennaio si ripresenterà ai nastri di partenza del Rally di Montecarlo dopo ben sei anni. Il 58enne residente in Belgio correrà anche i Rally di Messico, Sardegna e Kenya affiancando i titolari Ott Tänak e Pierre-Louis Loubet.

WRC | Greensmith lascia M-Sport, quattro rally per Serderidis nel 2023

Nel corso dell’ultima annata il vincitore del WRC Trophy del 2017 ha disputato tre corse al volante della nuova vettura ibrida preparata dall’équipe di Malcolm Wilson e Richard Millener, concludendo il Safari al settimo posto come miglior piazzamento nella sua carriera iridata.

Immagini: Red Bull

I Commenti sono chiusi.