Matomo

WRC | Franco Morbidelli al via del Rally di Monza su una Hyundai i20 R5

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Prima esperienza a quattro ruote per il pilota del team Yamaha Petronas MotoGP


Il Rally di Monza ha storicamente attratto molti piloti provenienti anche dalle due ruote e l’ingresso della gara brianzola nel calendario del WRC non ha interrotto questa tradizione.

Al via dell’ultimo round del mondiale rally 2020, tra due settimane, ci sarà anche Franco Morbidelli. Grande protagonista della MotoGP in questa stagione, Morbidelli gareggerà al volante di una Hyundai i20 R5 schierata dallo Hyundai Rally Team Italia.

Per l’iridato Moto2 del 2017 sarà la prima vera esperienza su quattro ruote e il palcoscenico sarà di quelli importanti. Si confronterà infatti con i migliori piloti della classe cadetta e in particolare con i privati della WRC-3, categoria che assegnerà il proprio titolo 2020 proprio a Monza tra Marco Bulacia, Jari Huttunen e Kajetan Kajetanowicz.

“Sono elettrizzato dalla possibilità di prendere parte ad un evento del WRC”, ha detto Morbidelli. “Sarà una fantastica occasione di correre insieme ai migliori piloti del mondo in uno sport differente dal solito. Sarà divertente, anche se dovrò apprendere tanti dettagli molto in fretta, non sarà facile adattarsi a due ruote in più così velocemente. Sono chance che capitano poche volte nella vita. Seguirò un corso con Umberto Scandola per arrivare all’inizio del rally il più preparato possibile”.

Queste le parole di Riccardo Scandola, fratello di Umberto e team principal di Hyundai Italia: “Stiamo lavorando duramente per permettere a Franco di prendere confidenza con quello che sarà il suo ‘ufficio’ per quattro giorni. Sarà una grande sfida per tutto il team, ma sono sicuro che allo stesso tempo ci divertiremo tanto”.

Immagine copertina: wrc.com

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE