WRC | Finlandia: tripletta Toyota dopo il primo giro, Tänak in testa

WRC
Finlandia: tripletta Toyota dopo il primo giro, Tänak in testa

L'estone regola Latvala e Meeke, distacchi ancora risicati di 02 Agosto 2019, 12:26

Dopo le prime sei, velocissime prove speciali del Rally di Finlandia la classifica vede il monopolio assoluto del team Toyota. Le tre Yaris ufficiali occupano il comando della classifica nonostante un paio di forature lente ravvisate da Kris Meeke e Jari-Matti Latvala nella PS5. Entrambi hanno perso solo pochi secondi, permettendo a Ott Tänak di prendersi un piccolo vantaggio: 5"4 sul finlandese, che grazie al miglior tempo nella PS6 ha scavalcato nordirlandese di quattro decimi.

A tenere alti i colori della Finlandia ci ha pensato anche Esapekka Lappi, quarto con la Citroën subito alle spalle del terzetto Toyota. La C3 #4 paga infatti solo 1"1 a Latvala, segno che in questo fine settimana il vincitore dell'edizione 2017 è più che determinato a riscattare una stagione finora deludente. Ha limitato i danni Sébastien Ogier, sesto assoluto ma a soli 12"6 da Tänak.

La sorpresa della mattinata è senz'altro Craig Breen, al debutto mondiale sulla Hyundai e autore di ottimi riferimenti fin da subito. La buona posizione di partenza ha probabilmente aiutato l'irlandese, ma in realtà la situazione di classifica suggerisce che l'influenza della startlist sia stata piuttosto esigua in questo primo giro di prove speciali.

Nonostante gli aggiornamenti aerodinamici e agli ammortizzatori portati da Hyundai, Andreas Mikkelsen e soprattutto Thierry Neuville hanno avuto diverse difficoltà nell'interpretare i primi chilometri di questo 1000 Laghi. Se Mikkelsen si trova a 13"9 dal battistrada, Neuville ha pagato 23"9 nelle prime sei frazioni riscontrando qualche errore nelle note e diversi problemi di set-up.

La fila delle WRC Plus ufficiali è chiusa dalle Ford. Teemu Suninen occupa solo il nono posto, penalizzato della perdita del parafango anteriore nella PS4, mentre Gus Greensmith è stato protagonista di un testacoda e si trova già oltre il minuto di distacco.

Nella classe WRC-2, Kalle Rovanperä sta imponendo la sua dura legge a tutto il gruppo della categoria cadetta nonostante qualche problema di assetto. La categoria Pro ha già perso Eerik Pietarinen, vittima di un incidente nella PS2 e già ritirato per la giornata, se non addirittura per tutto il resto del rally; Éric Camilli, unico avversario del giovane alfiere Škoda, ha accusato quasi un minuto e mezzo nel giro mattutino al debutto sulla nuova Ford Fiesta R5. Tra i privati primeggia invece Pierre-Louis Loubet, a sua volta sulla nuova Škoda, unico a tenere davvero il passo di Rovanperä pagando solo 17"9 dal finnico. Il francese è attualmente seguito da Teemu Asunmaa, che non concorre per i punti iridati, da Jari Huttunen e Takamoto Katsuta, i quali completano il podio dei privati ad una ventina di secondi dal battistrada.

Testa a testa nel mondiale junior tra Tom Kristensson e Dennis Rådström, separati da una decina di secondi dopo sei frazioni. Molto positiva anche la mattinata di Adrien Fourmaux, che guida a sua volta una Ford Fiesta R2T19 ma non gareggia ai fini del campionato, molto vicino ai due svedesi. La terza posizione del JWRC è quindi occupata da Jan Solans, ad una quindicina di secondi da Kristensson. 14esima e ultima posizione per l'italiano Enrico Oldrati.

Alle 14:24 italiane partirà il giro pomeridiano della prima tappa.

Classifica:

Immagine copertina: Red Bull


Condividi