WRC | Elfyn Evans vince il Rally del Portogallo 2021

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Con i punti della Power Stage, Ogier resta al comando della classifica generale


Questa volta, Elfyn Evans ce l’ha fatta. Con una prestazione da autentico dominatore nella tappa decisiva, il gallese della Toyota ha conquistato il Rally del Portogallo 2021 annullando quasi totalmente il gap nella classifica generale da Sébastien Ogier.

Ripartito con 10″7 di vantaggio su Daniel Sordo, Evans non ha badato minimamente a conservare le gomme diventando di fatto l’unico pilota ad attaccare al 100% le prove speciali della domenica. Una situazione dettata da un’allocazione di pneumatici evidentemente errata da parte di Pirelli, che ha fornito appena otto coperture morbide a fronte di 24 dure, rivelatesi di gran lunga meno efficaci nel corso del rally.

Sordo non ha minimamente impensierito Evans durante la terza tappa ma non è riuscito nemmeno a segnare un tempo competitivo nella Power Stage, concludendo secondo a 28″3 ma senza colpo ferire né per il rally né in ottica campionato.

Terza piazza per Ogier, che ha mantenuto il comando della classifica mondiale segnando il terzo tempo nella Power Stage a fronte del quinto di Evans. Un risultato piuttosto inatteso alla vigilia, vista la sua posizione di apripista nella giornata di venerdì, e maturato anche grazie ai problemi in cui sono incorsi i suoi principali avversari iridati nel corso del weekend.

A bocca asciutta, almeno in quanto a risultati finali, sono infatti rimasti sia Ott Tänak che Thierry Neuville, primo e secondo nella Power Stage ma molto lontani dalla zona punti. L’estone ha pagato il cedimento della sospensione di ieri pomeriggio, mentre il belga ha sbattuto nelle fasi finali della giornata di venerdì. Un weekend totalmente da dimenticare per il team Hyundai.

Miglior piazzamento in carriera per Takamoto Katsuta e Gus Greensmith, quarto e quinto. Significativo il piazzamento del giapponese, ora conscio di poter interrompere un digiuno di podi nipponici nel WRC che dura da ormai 27 anni, e ottima prova di rilancio per il britannico della Ford che dopo tre rally alquanto deludenti è riuscito finalmente a segnare tempi competitivi per tutto il fine settimana.

Greensmith è uscito vincitore da un duello sul filo dei secondi tutto targato Ford. A 10″7 dal pilota di Manchester ha infatti concluso Adrien Fourmaux, che alla sua prima esperienza assoluta in Portogallo ha concluso ottimo sesto sfiorando un paio di scratch nel corso della terza tappa.

Il Rally del Portogallo ha quindi segnato il primo vero strappo nella classifica iridata: Ogier comanda con 79 punti contro i 77 di Evans, mentre Neuville è ora più attardato a quota 57. Il sette volte iridato sarà quindi apripista anche in Sardegna, altra corsa difficile per chi si ritrova in questa posizione al venerdì. Nel mondiale costruttori, Toyota sale a 183 punti a fronte dei 146 di Hyundai.

Seconda vittoria in due partecipazioni alla classe WRC-2 per Esapekka Lappi, che con la Volkswagen del team Movisport ha preceduto di quasi un minuto e 45 secondi la Ford ufficiale di Teemu Suninen. La foratura di venerdì non ha impedito a Mads Østberg di centrare un altro podio, precedendo Nikolay Gryazin e Oliver Solberg.

Nonostante l’assenza dovuta alla positività al Covid-19, Andreas Mikkelsen ha conservato la leadership di campionato con i suoi 68 punti, mentre Lappi si è portato a quota 59 seguito da Marco Bulacia (sesto) a 45 e da Østberg a 44.

Il duello per la vittoria in WRC-3 ha visto alla fine trionfatore Kajetan Kajetanowicz, che per appena 5″6 ha avuto ragione di Yohan Rossel dopo l’ennesimo cambio della guardia in testa alla classifica. Chris Ingram ha completato il podio precedendo Nicolas Ciamin.

Rossel, nonostante la sconfitta finale di questo rally, ha rafforzato la sua prima posizione in classifica generale con 70 punti mentre Kajetanowicz si è portato a 56.

Martinš Sesks si è assicurato il successo nel JWRC dopo il secondo posto del Rally di Croazia. Il lettone ha preceduto Sami Pajari di oltre tre minuti, dopo i problemi meccanici accusati dal finlandese ieri. Gradino più basso del podio per Robert Virves, mentre Jon Armstrong ha incassato un ritiro nella giornata di sabato non dando seguito al successo croato.

Sesks è ora leader della classifica generale con 46 punti contro i 37 di Pajari, mentre Armstrong ha incassato solo i sei punti derivanti dai migliori tempi di speciale salendo a 33.

Il quinto round del WRC 2021 andrà in scena tra due settimane, con il Rally di Sardegna.

Power Stage:

Classifica generale:

Campionato piloti:

Campionato costruttori:

Immagini: Red Bull

P300 MAGAZINE

WRC | Elfyn Evans vince il Rally del Portogallo 2021

Continua a seguirci

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

WRC | Elfyn Evans vince il Rally del Portogallo 2021

Continua a seguirci