WRC | Elfyn Evans conquista il Rally di Svezia, primo podio per Rovanperä

WRC | Elfyn Evans conquista il Rally di Svezia, primo podio per Rovanperä

Un Rally di Svezia massacrato dalle condizioni climatiche avverse ha avuto quantomeno il merito di offrire uno spettacolo davvero degno di nota, nel secondo round del WRC 2020. Elfyn Evans ha conquistato la seconda vittoria in carriera prendendosi anche la leadership del campionato, mentre Kalle Rovanperä ha centrato il primo podio di una carriera che si preannuncia sfolgorante.

Una sola prova speciale, dopo la cancellazione del primo passaggio di Likenäs, ha costituito la terza e decisiva tappa. Con 17 secondi da gestire Evans non ha badato alla corsa per i punti extra limitandosi, per una volta, a controllare la situazione: sesto tempo finale per il gallese, che ha conservato 12″7 su Ott Tänak tornando finalmente al successo dopo la beffa del Tour de Corse 2019.

Tänak si è lasciato definitivamente alle spalle la grande paura di Montecarlo correndo un rally molto solido. Lo zero incassato nel primo round resta pesante in ottica campionato, ma quantomeno il campione del mondo potrà godere di una posizione di partenza favorevole anche in Messico. Il feeling tra l’estone e la Hyundai i20, seppur caratterizzato da un profilo molto basso finora, appare decisamente buono.

La Power Stage è stata infiammata, come previsto, dalla lotta per il terzo posto. Kalle Rovanperä ha vinto la sua prima prova speciale in carriera nel WRC, quinto pilota più giovane di sempre a riuscirci, scalzando Sébastien Ogier dal gradino più basso del podio. Non si tratta certamente di un passaggio di consegne, ma il primo podio iridato del finlandese coincide con una consacrazione definitiva e insindacabile tra i grandi di questa disciplina. 3″4 il margine finale del figlio di Harri, vincitore in Svezia nel 2001, nei confronti del sei volte iridato.

Esapekka Lappi è riuscito a respingere l’offensiva finale di Thierry Neuville, aggiudicandosi il quinto posto. Per il pilota Ford è un inizio stagionale davvero competitivo, specie considerando i pochi test svolti e i mezzi ridotti con cui il team di Malcolm Wilson e Richard Millener disputa questo mondiale. Per Neuville un rally in costante difesa che è comunque valso una dozzina di punti, dopo il secondo posto nella Power Stage; il belga ora dovrà affrontare il Rally del Messico, corsa che non lo ha mai visto particolarmente protagonista, da secondo in campionato.

Settimo Craig Breen, che al suo ritorno alle gare è rimasto ben lontano dal secondo posto centrato due anni fa, poi Teemu Suninen e Takamoto Katsuta. Piuttosto deludente il fine settimana del finlandese, mentre il nipponico ha incassato un divario di quasi due minuti dal compagno di squadra vincitore del rally.

La volata finale delle vetture R5 ha visto trionfatore la Hyundai privata di Jari Huttunen, pilota su cui la Casa sudcoreana punta ormai da un paio di anni. Il finlandese, autore di una giornata del sabato praticamente perfetta, ha staccato di cinque secondi Emil Lindholm per la vittoria della classe WRC-3. I due minuti persi nell’ultima prova, a causa di una foratura, sono costati il podio a Oliver Solberg, a vantaggio invece di Johan Kristoffersson e della sua Volkswagen. Nessun pilota tra quelli arrivati a punti a Montecarlo ha gareggiato in Svezia, pertanto i protagonisti di questo fine settimana hanno appaiato in classifica generale quelli dell’apertura stagionale.

Tra le R5 ufficiali della classe WRC-2 Mads Østberg ha replicato la vittoria di Montecarlo, staccando Ole Christian Veiby di 23″4. Il podio è stato completato da Pontus Tidemand, piuttosto incolore al volante della Škoda del team Toksport. Punteggio pieno in classifica per Østberg e 20 lunghezze di margine su Adrien Fourmaux, quarto in Svezia.

Dominio di Tom Kristensson per quanto riguarda il JWRC. Martinš Sesks, secondo, ha pagato un ritardo di quasi 38 secondi rifilandone a sua volta 22 a Ken Torn, terzo. Un punticino per Marco Pollara, decimo davanti ad Enrico Oldrati e Tommaso Ciuffi.

La classifica generale vede Evans e Neuville appaiati a quota 42, con il gallese davanti al belga in virtù dei migliori piazzamenti. Ogier segue a 37, quindi Rovanperä a 30. In classifica costruttori Toyota ha scavalcato Hyundai portandosi a 73 punti contro i 63 dei sudcoreani; già staccata Ford, con 40.

Appuntamento tra un mese esatto con il terzo round del campionato, in Messico.

Power Stage:

Classifica finale:

Campionato piloti:

Campionato costruttori:

Immagine copertina: Red Bull

UNITI CONTRO IL COVID-19

#iorestoacasa

A sostegno della Protezione Civile

IT84Z0306905020100000066387

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

892FollowersFollow
1,644FollowersFollow
WRC | Elfyn Evans conquista il Rally di Svezia, primo podio per Rovanperä 6
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE