WRC | Cancellato il Rally del Portogallo 2020

A poco più di un mese dal suo rinvio, il Rally del Portogallo 2020 è stato ufficialmente cancellato dall’Automóvel Club de Portugal, che ha definito eccessivamente insicure le attuali condizioni sanitarie dello Stato iberico a causa dell’epidemia di Coronavirus.

Il calendario del WRC 2020 perde così un altro pezzo dopo il Rally del Cile, venendo quindi ridotto a dodici prove. Il Rally di Sardegna, rinviato insieme a quello del Portogallo lo scorso 24 marzo, potrebbe essere ricollocato nel mese di ottobre mentre sul Rally d’Argentina regna ancora l’incertezza più assoluta. Da diverse settimane, inoltre, è attesa una decisione sul Rally Safari attualmente in programma per il weekend del 19 luglio.

Ecco il comunicato ufficiale dell”Automóvel Club de Portugal riguardo la cancellazione del rally: “L’Automóvel Club de Portugal ha compiuto uno sforzo significativo per poter svolgere l’evento alla fine di ottobre. Dopo un’attenta valutazione insieme ai nostri partners, alle municipalità coinvolte, alle autorità nazionali e ai nostri sponsor, abbiamo concluso che non ci sono le necessarie condizioni di sicurezza e salute per poter disputare il Rally del Portogallo, alla luce dell’imprevedibile situazione che stiamo vivendo in questi giorni, oltre all’incertezza riguardante la riapertura dei confini e degli spazi aerei. A causa di questa situazione critica, l’Automóvel Club de Portugal è costretto a cancellare il round portoghese del WRC 2020. Siamo dispiaciuti per questa decisione, ma è la più responsabile ripensando alle migliaia di spettatori, ai team, alle municipalità, agli sponsor e a tutte le persone coinvolte nell’evento, che nel 2019 ha avuto un impatto nell’economia nazionale pari a più di 142 milioni di euro. Nel 2021, il Rally del Portogallo tornerà a disputarsi nella consueta data di maggio”.

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS