WRC | Cambio in corsa per Hyundai: Breen al posto di Mikkelsen in Australia

WRC
Cambio in corsa per Hyundai: Breen al posto di Mikkelsen in Australia

Tanti dubbi sul futuro del norvegese, specie dopo l'arrivo di Tänak di 01 Novembre 2019, 11:39

Cambio di line-up in casa Hyundai, che per la chiusura stagionale del WRC in Australia porterà un trio inedito. Al fianco di Thierry Neuville e Daniel Sordo ci sarà infatti Craig Breen, il quale prenderà il posto del già annunciato Andreas Mikkelsen. Per l'irlandese sarà la terza uscita al volante della i20 WRC, dopo l'ottimo debutto in Finlandia e un Rally del Galles condizionato da un capottamento mentre era in lotta per il quinto posto.

Con il mondiale piloti già assegnato ad Ott Tänak, annunciato proprio ieri da Hyundai per le stagioni 2020 e 2021, resta in palio il titolo costruttori e l'Australia sarà decisiva nello scontro tra la Casa sudcoreana e Toyota. La scelta di Breen sembrerebbe prettamente rivolta a questo scopo, poiché godrebbe di una posizione di partenza molto migliore rispetto a Mikkelsen nella prima tappa, ma in realtà c'è di più.

L'arrivo di Tänak ha ulteriormente complicato la posizione di Mikkelsen in Hyundai. Il norvegese, peraltro appena separatosi da Even Management, aveva un contratto da pilota full-time ma già da quest'anno la sua posizione è stata ridimensionata, avendo saltato (Australia compresa) ben quattro rally per fare spazio a piloti ritenuti più adatti alla circostanza. Nonostante una seconda parte di 2019 piuttosto positiva, il deludente anno e mezzo precedente deve avere convinto Hyundai a prendere una decisione, che nel caso non è stata ancora resa nota. Al momento, in vista del 2020, Hyundai ha sotto contratto ben quattro piloti che dovrebbero alternarsi su una sola vettura, poiché non è stata mai comunicata l'intenzione di aggiungere un'ulteriore i20 alle tre schierate regolarmente.

Questo cambio in corsa ha l'aria di essere la pietra tombale sull'esperienza di Mikkelsen in Hyundai, nonostante le parole pronunciate da Andrea Adamo durante la presentazione di Tänak. Di certo il norvegese dovrà assistere al Rally d'Australia da casa, senza la possibilità di difendere il suo quarto posto in classifica. Attendiamo ulteriori aggiornamenti su un mercato piloti che negli ultimi mesi si è improvvisamente infiammato.

Immagine copertina: Red Bull



Condividi