WRC | Arctic Rally Finland: Ott Tänak comanda dopo le prime due prove

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

L’estone stacca Breen e Rovanperä, Ogier in difficoltà da apripista


L’Arctic Rally Finland si è aperto nel segno di Ott Tänak, che nelle due prove speciali di Sarriojärvi ha sfruttato al massimo il vantaggio di terreno derivante dal disastro dello scorso Rally di Montecarlo. L’estone del team Hyundai ha potuto beneficiare di una strada più pulita segnando il miglior tempo sia nel passaggio pomeridiano che in quello serale.

16″2 il vantaggio del campione del mondo 2019 su Craig Breen, al rientro sulla Hyundai i20 Coupé #42. L’irlandese ha registrato il secondo miglior crono nella PS1 e il terzo nella PS2, traendo a sua volta il massimo dalle condizioni favorevoli della neve. L’irlandese si è già imposto come pilota di riferimento su questa superficie e oggi ha ribadito la bontà della scelta del team di Alzenau.

Terzo Kalle Rovanperä, che ha pagato 20″4 sulle due prove ma può recriminare per i circa dieci secondi persi nella PS1 a causa di un contatto con uno snowbank. Il giovane finlandese sta facendo valere l’esperienza pregressa su queste strade e la Toyota #69 dovrà essere presa in grande considerazione per il successo finale di questo weekend.

Quarto Thierry Neuville, che ha accusato un ritardo di 29″8 riuscendo però a tenersi alle spalle Elfyn Evans, autore di un ottimo tempo nella PS2 in relazione alla sua seconda posizione di partenza. Il gallese della Toyota ripartirà domani con 2″2 da recuperare sul belga.

Inizio molto prudente per Teemu Suninen, che ha preferito lasciarsi definitivamente alle spalle il tremendo botto di Montecarlo piuttosto che spingere su una delle sue superfici predilette. 34″5 di ritardo per il finlandese della Ford che si è lasciato alle spalle Takamoto Katsuta, vittima di una foratura lenta nella seconda prova.

Sorprendente la prestazione di Oliver Solberg, ottavo assoluto davanti nientemeno che a Sébastien Ogier. Il primo rally del figlio d’arte al volante di una vettura Rally1 è iniziato alla grande, mentre il campione del mondo ha naturalmente pagato la sua posizione di apripista perdendo 49″8 in due prove nei confronti di Tänak. Il francese dovrà cercare di recuperare già da domani, quando sarà collocato al quinto posto della start list.

Davanti ad Ogier infatti partiranno Gus Greensmith, decimo assoluto e piuttosto prudente soprattutto nella PS1, Lorenzo Bertelli, Janne Tuohino e Pierre-Louis Loubet, che ha patito una foratura nella PS2 perdendo circa tre minuti e mezzo.

Tra le Rally2 è tornata prontamente a risplendere la stella di Esapekka Lappi, leader della categoria WRC-2 al volante della Volkswagen del team Movisport. Il finlandese ha messo 13″6 tra sé e il compagno di squadra Nikolay Gryazin, mentre Andreas Mikkelsen segue il russo di 2″7. Già fuori dai giochi Jari Huttunen, fermato da un problema tecnico nella PS1.

In WRC-3 il primo leader è Emil Lindholm, che dopo le due frazioni di oggi ha staccato di 10″9 Teemu Asunmaa per quella che attualmente è una doppietta finlandese. Terzo a sorpresa l’estone Egon Kaur, già attardato di 21 secondi ma forte di un margine di 12 su Eerik Pietarinen.

Alle 8:08 italiane di domani prenderà il via la prima delle sei prove speciali in programma nella seconda tappa.

Classifica:

Immagine copertina: Hyundai Motorsport Twitter

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE