World SX | Quaterna statunitense per Yamaha ClubMX Racing

Federico Benedusi - 17 Settembre 2022 - 11:59

La squadra di Brandon Haas pesca dal suo roster americano e introduce un paio di nuovi innesti, sempre dai campionati d’Oltreoceano


ClubMX Racing, una delle formazioni private di maggior grido negli Stati Uniti, ha confermato la sua line-up per i due round del World SX 2022. Per la prima stagione del mondiale Supercross Brandon Haas ha deciso di affidarsi ad una quaterna di piloti statunitensi, proponendo due piloti già presenti nel suo roster per la SX2 e due novità assolute per la categoria WSX.

A rappresentare la squadra del South Carolina nella classe regina saranno Cade Clason e Grant Harlan, piloti prelevati da altre strutture private americane ma già messisi in mostra nei campionati AMA. Clason, pilota dell’Ohio, è professionista dal 2013 e conta 37 main event nella categoria 450cc del Supercross, con un decimo posto a Detroit 2022 come miglior risultato in carriera e un 21° posto finale in campionato sempre nella stagione appena conclusa, su una Honda del team SGB Racing.

Harlan, nativo del Texas e residente nelle Hawaii, ha invece un palmarès molto meno corposo dovuto al fatto che sia passato tra i pro solamente nel 2020. Per lui sarà un debutto nell’indoor in sella ad una 450cc poiché nei campionati statunitensi ha gareggiato solo in 250c, con un quinto posto a Indianapolis #2 lo scorso anno come best rank; quest’anno ha preso parte solamente alla gara di Daytona a causa di qualche problema fisico, terminando 15°. Buone prestazioni nel National nel corso di questa estate, campionato concluso in 21esima posizione in sella ad una Kawasaki privata.

Anche il roster della SX2 sarà un mix di gioventù ed esperienza. Jace Owen, pilota dell’Illinois, fa parte del team ClubMX già dal 2021 e quest’anno si è finalmente messo in mostra come ottimo prospetto dei campionati americani dopo diversi anni di “purgatorio”, disputando la sua miglior stagione della carriera: ottavo posto nella classe 250cc East, con tre piazzamenti in top ten e la settima posizione a Saint Louis come miglior risultato di sempre; Owen è conosciuto anche agli organizzatori di SX Global e al pubblico australiano, poiché nel 2018 ha concluso il campionato australiano Supercross in quarta piazza nella classe SX1.

Il pilota più esperto della squadra, nonché uno dei più ricchi di esperienza di tutto il campionato, è il 33enne Phillip Nicoletti. Il newyorkese si è affacciato sulla scena delle serie professionistiche d’Oltreoceano già nel 2006 e ha mostrato grandi performance, nonostante un livello di mezzi meccanici perennemente di secondo piano, soprattutto nell’outdoor. Anche nella disciplina del supercross, tuttavia, vanta risultati di tutto rispetto: già nel 2010 si è classificato ottavo nella classe 250cc Ovest e nel corso dell’ultima stagione ha portato a casa cinque risultati in top ten su altrettanti main event disputati, prima di un infortunio.

Il countdown verso Cardiff continua ad avvicinarsi allo zero e per quanto riguarda le franchigie iscritte mancano solo le formazioni di Rick Ware Racing, di Genuine Racing per quanto riguarda la WSX e di Nils Racing, eccezion fatta per la presenza di Jordi Tixier. Sono tuttora ignote le collocazioni di Ken Roczen e Dean Wilson, i quali hanno confermato la loro partecipazione al campionato ma senza associarsi ad un team.

Immagine copertina: Phil Nicoletti Instagram