World SX | GP Gran Bretagna 2022, qualifiche: Roczen e Owen i primi polemen della nuova era

di Federico Benedusi @federicob95
8 Ottobre 2022 - 18:09

Il tedesco batte Savatgy e Tomac al millesimo in WSX, lo statunitense del team Muc-Off si impone a sorpresa in SX2


Ken Roczen e Jace Owen sono i primi, storici polemen del nuovo World SX. La pista del Principality Stadium di Cardiff, che ospita il Gran Premio di Gran Bretagna, è stata apprezzata quasi all’unanimità dai piloti del mondiale Supercross e questo è sicuramente un buon auspicio per una serie che vuole rappresentare, al di là del nome, un autentico pinnacolo del motocross globale, e già dai primi giri si è visto un buon livellamento delle prestazioni tra i protagonisti.

Per quanto riguarda la categoria WSX nell’unica sessione di qualifica, divisa in due gruppi con un pilota per squadra e una wildcard ciascuno, Roczen ha preceduto per una manciata di millesimi Joey Savatgy ed Eli Tomac al termine di una lotta proseguita giro per giro lungo tutta la durata del turno. Il primo gruppo ha infatti presentato i piloti più veloci e precisamente i migliori sei della classifica aggregata.

Con il tempo di 45.935, il tedesco del team Honda Genuine Racing ha staccato di tre millesimi Savatgy e di 67 Tomac, leader della sessione fino al calare della bandiera a scacchi prima di essere battuto dai suoi due principali avversari.

Quarto tempo per Justin Brayton davanti all’australiano Luke Clout, che al ritorno alle gare dopo un lungo stop ha dimostrato di essere già in possesso di una buona condizione fisica. La top 6 del primo gruppo è stata chiusa dal primo europeo propriamente detto, considerata l’esperienza americana di Roczen: il francese Thomas Ramette.

Vince Friese ha concluso al comando nel secondo gruppo ma il suo 46.755 è tornato buono solo per il settimo miglior tempo assoluto. Alle spalle del pilota del team Honda Motoconcepts si è posizionato Dean Wilson, compagno di squadra di Roczen. Top ten chiusa da Cédric Soubeyras e Joshua Hill, seguiti da Chad Reed e Joshua Grant con Angelo Pellegrini 18°.

Quella di Owen in SX2, privato di discreto spicco negli Stati Uniti, è stata una buona sorpresa. Il pilota del team Yamaha ClubMX è emerso dalla prima sessione in 46.584 e i piloti del secondo gruppo non sono riusciti a scalzarlo, con Max Anstie fermatosi ad un decimo e mezzo di ritardo. Il britannico ha preceduto Cole Seely, terzo al suo ritorno alle corse dopo un lungo ritiro.

World SX | GP Gran Bretagna 2022, qualifiche: Roczen e Owen i primi polemen della nuova era

Chris Blose ha piazzato la Kawasaki del team Bud Racing al quarto posto precedendo un’altra Honda dopo quelle di Anstie e Seely, precisamente quella di Mitchell Oldenburg preparata da Motoconcepts. Seguono le KTM del team MDK Motorsports di Derek Drake, primo nella sessione cronometrata di ieri pomeriggio, e Justin Bogle, quindi Shane McElrath solamente ottavo sulla Yamaha di Rick Ware Racing.

Altre due moto di Iwata hanno completato la top ten, con Kyle Chisholm e Maxime Desprey davanti all’australiano Aaron Tanti, in evidenza a sua volta ieri ma non altrettanto efficace finora oggi. 20° crono per Lorenzo Camporese, unico italiano tra le 250cc.

Alle 18:30 italiane inizierà l’azione vera e propria, con le heat della SX2.

Classifica WSX:

World SX | GP Gran Bretagna 2022, qualifiche: Roczen e Owen i primi polemen della nuova era

Classifica SX2:

World SX | GP Gran Bretagna 2022, qualifiche: Roczen e Owen i primi polemen della nuova era

Immagini: WSX Media