World SX | GP Australia 2022: Savatgy sbanca Melbourne, Roczen è campione del mondo

di Federico Benedusi @federicob95
22 Ottobre 2022 - 13:56

Nonostante una foratura in gara-2, al tedesco basta il secondo posto in gara-3 a fronte dell’harakiri del team Motoconcepts; McElrath vince il titolo mondiale della SX2


Il Marvel Stadium di Melbourne, al termine di tre gare al cardiopalma, ha incoronato Ken Roczen come nuovo campione del mondo della classe WSX. Il tedesco si è aggiudicato il titolo principale del World SX pur non vincendo la classifica assoluta del Gran Premio d’Australia, a causa di una foratura che lo ha costretto al ritiro in gara-2 e che sembrava avere pregiudicato anche questo campionato nel turbinio continuo di episodi sfortunati del suo 2022.

Dopo avere conquistato la Superpole e avere vinto agilmente gara-1, il pilota del team Honda Genuine Racing stava conducendo senza problemi anche la seconda finale quando la sua ruota posteriore si è afflosciata costringendolo allo stop. La situazione a quel punto è andata a vantaggio dei due alfieri del team Motoconcepts Racing, con Vince Friese presentatosi all’ultima gara con un punto di margine su Justin Brayton e tre sullo stesso Roczen.

World SX | GP Australia 2022: Savatgy sbanca Melbourne, Roczen è campione del mondo

Poteva trattarsi di un’impresa titanica soprattutto per il pilota del Missouri, che tuttavia ha vanificato lo sforzo già alla partenza dell’ultima finale. Esagerando la prima frenata, Friese è caduto travolgendo proprio Brayton e toccando anche lo stesso Roczen, che pur scomponendosi vistosamente è riuscito a restare in sella. A quel punto al #94 è bastato un secondo posto per rovesciare nuovamente e definitivamente la classifica, a fronte del quinto di Friese e dell’ottavo di Brayton.

Il mattatore, a conti fatti, della serata di Melbourne è stato Joey Savatgy. Il pilota del team Rick Ware Racing ha dato continuità al miglior tempo nelle qualifiche del pomeriggio conquistando sia gara-2 che gara-3 per la vittoria assoluta, insieme al secondo posto di gara-1. Un’importante rivincita anche per il rider della Georgia, ancora ufficialmente senza contratto per il 2023.

World SX | GP Australia 2022: Savatgy sbanca Melbourne, Roczen è campione del mondo

Sul podio insieme a Savatgy e Roczen è salito proprio Brayton, a pari punti con il tedesco ma sfavorito da un peggior best rank. Il #10 ha concluso le prime due gare in terza e seconda posizione prima del disastro della superfinale. Quarto Friese con un quarto, un terzo e il già citato quinto posto dell’ultima corsa.

Top 5 per Cade Clason (12-4-6) in rappresentanza del team Yamaha ClubMX, poi Jordi Tixier (7-6-9) sulla Honda del team Nils Racing e un ottimo Joshua Hill, che allo sfortunato ritiro di gara-2 ha reagito con un eccellente terzo posto in gara-3. Due noni posti per Angelo Pellegrini, che poi è rimasto coinvolto nell’ammucchiata al via dell’ultima gara.

Roczen ha conquistato il suo primo titolo iridato di Supercross con 116 punti contro i 112 di Savatgy e Friese e i 108 di Brayton. La corona costruttori è andata a Honda a scapito di Yamaha, 135 punti a 128.

La combattutissima classe SX2 ha visto alla fine Shane McElrath confermarsi vincitore dopo avere già conquistato “ai punti” il successo a Cardiff. Dopo due secondi posti nelle prime due manche, il pilota del team Rick Ware Racing è riuscito finalmente a portarsi a casa anche la prima vittoria parziale che lo ha condotto anche al successo nel Gran Premio oltre che al titolo.

World SX | GP Australia 2022: Savatgy sbanca Melbourne, Roczen è campione del mondo

Nonostante una prestazione ben più solida e concreta rispetto a Cardiff, Max Anstie si è dovuto accontentare della seconda posizione. Vittoria netta in gara-1 dopo l’holeshot, terzo posto in gara-2 e secondo in gara-3 dopo avere inseguito vanamente McElrath per tutta la superfinale. L’alfiere del team Genuine Racing, buon vincitore nel campionato australiano ieri, ha pagato il rollercoaster di risultati in Galles che gli ha impedito di raggiungere anche il titolo mondiale.

Il podio australiano è stato completato da un eccezionale Aaron Tanti sulla Yamaha del team Craig Dack Racing. Il campione nazionale di motocross classe 450cc, dopo un 12° posto in gara-1 a causa di una caduta, si è aggiudicato anche la vittoria di gara-2 resistendo all’offensiva finale di McElrath per poi classificarsi terzo nella superfinale. Chris Blose e Mitchell Oldenburg, gli altri due avversari titolati di McElrath, hanno terminato quarto (4-5-4) e quinto (7-4-6) assoluto.

Prestazione sulla falsariga di Cardiff per Lorenzo Camporese: ottima gara-1, chiusa al nono posto dopo avere occupato la top 5 per quasi l’intera distanza, poi due 14esimi posti nonostante un’altra buona partenza in gara-2. 13° posto a Melbourne e 12° in campionato per il pilota veneto del team Nils Racing.

123 punti per McElrath nella classifica iridata della SX2 contro i 114 di Anstie, i 105 di Blose, i 100 del rimontante Tanti e i 99 del veloce ma poco concreto Oldenburg. Anche tra le 250cc la classifica costruttori ha premiato Honda su Yamaha, 142 punti a 132, mentre la generale a squadre data dalla somma dei punti delle due categorie ha incoronato Motoconcepts Racing con 416 punti a fronte dei 396 di Genuine Racing.

Archiviata con buon successo la “pilot season”, ora il World SX guarda al futuro: per il 2023 si parla di un calendario compreso tra otto e nove appuntamenti, con inizio tra la fine di luglio e l’inizio di settembre. Non ci resta che attendere per scoprire le novità della prima vera stagione del nuovo campionato mondiale di Supercross.

Classifica WSX:

World SX | GP Australia 2022: Savatgy sbanca Melbourne, Roczen è campione del mondo

Campionato WSX:

World SX | GP Australia 2022: Savatgy sbanca Melbourne, Roczen è campione del mondo

Classifica SX2:

World SX | GP Australia 2022: Savatgy sbanca Melbourne, Roczen è campione del mondo

Campionato SX2:

World SX | GP Australia 2022: Savatgy sbanca Melbourne, Roczen è campione del mondo

Immagini: WSX Media