Weekend tutto in salita per la vettura #70 di Marciello al Red Bull-Ring

CONDIVIDI

Altro weekend di gare per Raffaele Marciello che è stato impegnato nel secondo appuntamento dell’Adac GT Masters presso il circuito austriaco del Red Bull Ring.

La giallo-verde Mercedes AMG GT3 numero 70 del team Landgraf ha portato in pista i propri portacolori Marciello e Buhk, cercando di ottenere il miglior risultato sul tracciato della Stiria. Dopo una giornata di test il giovedì, dove è immediatamente emerso un netto vantaggio su questo tracciato per le vetture di casa Porsche e Lamborghini, la musica non è cambiata il venerdì, giornata di prove libere dove la prima vettura di casa Mercedes AMG ha faticato nella prima sessione, migliorando leggermente nella seconda contro una concorrenza che però non ha utilizzato pneumatici nuovi, a differenza dell’equipaggio di Marciello.

Sabato la giornata è iniziata con la prima sessione di qualificazione con al volante Raffaele che è riuscito a chiudere in seconda posizione: risultato notevole considerando il potenziale della vettura Mercedes AMG: per trovare la seconda vettura della Casa di Stoccarda bisognava scendere sino alla diciottesima piazza con un divario enorme.

Weekend tutto in salita per la vettura #70 di Marciello al Red Bull-Ring

In gara Marciello ha mantenuto la posizione di partenza, prima di consegnare la vettura al compagno Buhk in prima posizione, grazie al ritiro per noie tecniche della BMW in testa. Purtroppo il tedesco non è riuscito a tenere il passo degli avversari, retrocedendo sino alla quarta posizione, risultato davvero non atteso vista la posizione in cui Marciello aveva lasciato la vettura.

Nella seconda qualifica, svoltasi domenica mattina, Buhk si è piazzato in ottava posizione, prima tra le vetture Mercedes AMG ma comunque lontano dalla prestazione di Marciello del giorno precedente. Nella gara del pomeriggio, il tedesco Buhk ha perso una posizione in partenza e, dopo la prima mezz’ora rovinata da una bandiera rossa, ha consegnato la vettura a Marciello. Il ticinese è rientrato in pista molto agguerrito e, dopo alcune battaglie per recuperare posizioni, ha dovuto ricederne una, rientrando in un trenino che lo ha risucchiato, chiudendo in decima piazza un weekend tutto in salita.

Terminato questo weekend Raffaele sarà diretto in Olanda, presso il circuito di Zandvoort, per il secondo appuntamento del GT World Challenge Sprint con il team AKKA ASP.

Immagini: Media Raffaele Marciello

P300 MAGAZINE

Weekend tutto in salita per la vettura #70 di Marciello al Red Bull-Ring

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Weekend tutto in salita per la vettura #70 di Marciello al Red Bull-Ring