WEC | Toyota conferma i suoi sei piloti per il 2023

di Federico Benedusi @federicob95
25 Novembre 2022 - 11:03

Line-up invariata per il team giapponese, che dovrà fronteggiare l’attacco di nuove e fortissime avversarie

Il 2023 sarà un anno molto importante per Toyota, che per la prima volta dalla nascita del regolamento Hypercars dovrà fronteggiare una vera opposizione data dal debutto delle LMDh e in generale dall’ampliamento del parco partenti della nuova classe regina dei prototipi. Dalla prima stagione full-time di Peugeot al grande ritorno di Ferrari passando per Porsche e Cadillac, il WEC 2023 si preannuncia campionato da fuochi d’artificio.

Toyota ha deciso di dare un ultimo sviluppo al progetto GR010 Hybrid, invece di portare in pista una nuova vettura che arriverà nel 2024, mantenendo invariata anche la sua line-up di piloti. In presenza di un enorme vantaggio di esperienza rispetto alle avversarie, per questo primo confronto di livello globale è necessario e corretto puntare su quanto maturato nelle ultime due annate.

Ecco dunque che la LMH giapponese #7 sarà ancora nelle mani di Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María López, addirittura terzi in campionato quest’anno nonostante due vittorie e cinque podi in sei gare, mentre la #8 difenderà il titolo 2022 nonché la vittoria alla 24h di Le Mans con Sébastien Buemi, Brendon Hartley e Ryo Hirakawa. Il neozelandese, nel frattempo, in tema di prototipi avrà modo di guidare anche la Acura ARX-06 correndo la 24h di Daytona con Wayne Taylor Racing.

Queste le parole dei protagonisti, a cominciare da Kobayashi che nel 2023 manterrà anche il ruolo di team principal di Toyota Gazoo Racing WEC.

Kobayashi: “Quest’anno abbiamo raggiunto tutti i nostri obiettivi vincendo Le Mans, Fuji e il titolo mondiale, grazie al grande supporto di Toyota e dei nostri partners. Nel 2023 partiremo con un grande numero di avversari, quindi dobbiamo migliorarci rendendo la nostra vettura e il nostro team ancora più forti. I piloti sono parte fondante del team e sono contento di correre ancora al fianco di tutti i miei confermati compagni di squadra nel 2023.

C’è un forte spirito di squadra, in particolare tra i piloti, e corriamo tutti insieme come una famiglia. Questo è un grande punto di forza del team e serviranno fiducia e supporto reciproci il prossimo anno, per essere al massimo nella grande competizione che ci sarà tra le Hypercars. Siamo tutti ansiosi di correre contro costruttori che hanno già vinto a Le Mans in passato. Vincere Le Mans nell’edizione del centenario è un grande traguardo, ma sarà difficile e il livello della competizione sarà spinto sempre più in alto. Una grande battaglia è ciò che tutti vogliono nel motorsport e penso che sarà esaltante per i fans”.

Conway: “La prossima stagione del WEC sarà una sfida esaltante e sono fiero di essere parte di Toyota Gazoo Racing all’inizio di una nuova era delle competizioni endurance. Non sarà facile di sicuro, con così tanti costruttori al via, ma a dare una grande motivazione c’è la possibilità di vincere la Le Mans del centenario. Vedere così tante Hypercars a lottare per la vittoria sarà speciale e sono contento di essere parte di tutto questo”.

López: “Sono molto contento di proseguire con il team per un altro anno, specialmente al fianco di Mike e Kamui. Abbiamo costruito una forte relazione e siamo diventati come fratelli. C’è un grande spirito di squadra nel team ed è ciò di cui avremo bisogno anche l’anno prossimo, in una categoria così competitiva. Sarà esaltante per tutti: fans, team e piloti. La squadra sta già lavorando al massimo per arrivare pronta al via, non vedo l’ora”.

Buemi: “Sono grato al team e a Toyota per l’opportunità di partecipare ad una stagione così incredibile. Sarà la mia 11esima stagione con questa squadra nel WEC, fatico a crederci. Abbiamo passato tante esperienze insieme e ora siamo come una famiglia. Dobbiamo usare tutta questa esperienza maturata nel corso degli anni per arrivare più pronti alla battaglia dell’anno prossimo. Ovviamente il nostro obiettivo sarà confermare il titolo mondiale e la vittoria di Le Mans, che sarà ancora più speciale nell’edizione del centenario”.

Hartley: “La stagione 2023 si presenta incredibile per l’endurance e il nostro lavoro non si preannuncia facile. La battaglia tra costruttori sarà intensa e dobbiamo arrivarci preparati, con una vettura veloce e affidabile, non ci sarà spazio per errori. Sarà un privilegio essere parte di questo team in un’annata così. Grazie a Toyota e a tutto il team, non solo per una stagione come quella del 2022 ma anche per averci dato la possibilità di essere parte della battaglia anche l’anno prossimo”.

Hirakawa: “Ho imparato tanto durante la mia prima stagione nel WEC, quindi penso che l’anno prossimo sarò ancora più competitivo e più preparato per questa grande sfida. Inizierò la stagione come vincitore in carica di Le Mans e del mondiale e ovviamente l’obiettivo sarà difendere questi titoli. Grazie al team, a Toyota e a tutti i nostri partners per avermi dato questa opportunità e per supportare tutti noi come parte di questa squadra speciale nel 2023. Ci siamo goduti il momento in Bahrain, ma tutto il team è già concentrato sulla preparazione per la prossima stagione”.

Immagine copertina: toyotagazooracing.com