WEC | Sébastien Buemi prima della 24 Ore di Le Mans: “Con la GR010 non abbiamo molto margine di miglioramento”

WEC | Sébastien Buemi prima della 24 Ore di Le Mans: “Con la GR010 non abbiamo molto margine di miglioramento”

IntervisteWEC
Tempo di lettura: 3 minuti
di Matteo Pittaccio
12 Giugno 2024 - 11:44
Home  »  IntervisteWEC

Abbiamo avuto il piacere di parlare con Sébastien Buemi prima dell’inizio delle prove libere a Le Mans, gara alla quale Toyota arriva per riconquistare il trono dopo la delusione del Centenario

Sebastien Buemi ha parlato alla vigilia della 92esima 24 Ore di Le Mans, toccando vari temi tra cui la situazione in casa Toyota Gazoo Racing, lo stato della GR010 Hybrid e i valori in campo, tornando anche alla cocente sconfitta del 2023: “L’anno scorso abbiamo perso più di un minuto nelle Slow Zone perché il nostro limitatore per le Full Course Yellow era troppo basso. È stato estremamente fastidioso e secondo noi la questione non è stata monitorata a dovere. Nel 2023 sono stati percorsi 150 km in Slow Zone, quindi potete immaginare che farli a 80,5 km/h piuttosto che a 80 (limite stabilito dal regolamento) faccia una bella differenza. Da questo dato abbiamo poi calcolato la perdita di un minuto rispetto ai nostri avversari. Non vogliamo che ciò riaccada. Quest’anno non ci dovrebbero essere margini di guadagno considerando i controlli più stringenti.

Le previsioni meteo indicano freddo e qualche goccia di pioggia. Ecco che ne pensa il quattro volte iridato, che commenta anche le forze in campo:

“Sembra che il meteo sarà buono mercoledì e giovedì, quindi potremmo incontrare la pioggia per la prima volta proprio in gara, se non nel warm-up. Se così dovesse essere farà sicuramente più freddo e le chance che possa piovere sono abbastanza alte. È difficile prevedere come tutto questo influenzerà le prestazioni, ma in generale sembra che le Porsche siano leggermente più veloci, però non sappiamo in che configurazione abbiano girato. Mi aspetto che anche Ferrari possa essere davanti, sebbene non abbia ancora mostrato il vero potenziale. Cadillac non è male, così come BMW: sono tutti molto vicini, dunque è difficile farsi un’idea dei valori in campo. Con molte più auto in pista sarà fondamentale partire più avanti possibile. Anche se si tratta di una gara endurance qualificarsi bene sarà quanto mai importante. Correre da quattro anni con questa macchina consente di avere un vantaggio sull’affidabilità, ma con le tecnologie che continuano a progredire è sempre meglio disporre di una nuova vettura. È un po’ difficile per noi apportare dei miglioramenti siccome è tutto legato all’omologazione. Possiamo lavorare sul software e sulla messa a punto, ma il margine è davvero piccolo.

Infine, nel corso della chiacchierata si è parlato dell’assenza degli scaldoni, lo scorso anno introdotti esclusivamente per la 24 ore nel Circuit de la Sarthe:

Ho guidato molte volte con gomme fredde, quindi ho esperienza, però tutto dipende dal meteo. Se farà caldo non ci saranno problemi senza gli scaldoni, ma se dovesse fare freddo ci saranno dei problemi. Le gomme soft, infatti, si riscaldano in fretta, ma con il caldo non vanno bene, la macchina si muove troppo. Le medie, invece, sono difficili da mandare in temperatura e se facesse freddo potremmo vedere uno scenario simile a Spa 2023, mentre con il caldo non ci sarebbero problemi. Pertanto, dipenderà tutto dal meteo. Quando trovi una macchina appena uscita dai box la stessa diventa una sorta di chicane Una hypercar con gomme fredde è anche più lenta di una GT già in pista. Siamo tutti nella stessa condizione, quindi sta a noi cercare di fare la differenza.”

Immagine di copertina: Toyota Gazoo Racing – Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live