WEC | Peugeot entra nel mondiale endurance dal 2022

WEC
Peugeot entra nel mondiale endurance dal 2022

La Casa francese ha annunciato il suo ritorno nell'endurance con una hypercar ibrida di 13 Novembre 2019, 16:07

Peugeot ha annunciato poco fa il suo ingresso nel WEC, previsto per il 2022. La Casa del Leone darà ovviamente l'assalto anche alla 24h di Le Mans e l'edizione prescelta sembrerebbe quella del 2023, essendo il calendario del mondiale endurance a cadenza "stagionale".

Al momento il costruttore francese si è limitato ad un semplice tweet indicando appunto il debutto della sua hypercar ibrida per l'anno 2022 e dando appuntamento all'inizio del 2020 per maggiori informazioni sul progetto. Il direttore di PSA, Jean-Marc Finot, ha invece rilasciato una breve dichiarazione ad Autosport: "Sono davvero emozionato dalla prospettiva di incanalare le competenze e la passione del mio team in questo nuovo progetto. Sarà una nuova sfida e so che i nostri esperti daranno un'altra dimostrazione del loro desiderio di vincere con un team finanziato dal Gruppo PSA, spinti dalla loro esperienza nei principali campionati FIA e dalla loro fame di successo".

L'ultimo impegno ufficiale di Peugeot nell'endurance risale al periodo 2007-2011 con la meravigliosa 908 HDi FAP, titolata nella European Le Mans Series del 2007 e del 2010 (quest'ultimo titolo ottenuto tramite Oreca Racing) e nell'Intercontinental Le Mans Cup del 2010 e del 2011, nonché vincitrice della 24h di Le Mans nel 2009. Un progetto interrottosi all'improvviso nei primi giorni del 2012, con la vettura dotata di propulsore ibrido già testata e pronta al debutto in gara. Più volte, nel corso degli anni successivi, Peugeot ha ventilato un suo ritorno con una nuova LMP1, ma sono rimaste solo parole al vento.

Sono ora tre le Case ufficiali pronte a correre nella nuova categoria regina del WEC, con Peugeot che va ad affiancare Toyota e Aston Martin, ma non bisogna dimenticare i progetti di Glickenhaus e ByKolles per quanto riguarda le scuderie private.



Condividi