WEC | Nico Müller lascia Audi e si lega a Peugeot

Federico Benedusi - 15 Settembre 2022 - 11:32

Dopo nove stagioni a Ingolstadt, il pilota svizzero si unirà al progetto 9X8 per il mondiale endurance


Poche ore dopo avere annunciato il suo addio al marchio Audi, dopo nove stagioni di legame, Nico Müller si è legato al marchio Peugeot per il programma WEC della Casa del Leone. Con l’abbandono di Kevin Magnussen per tornare in F1, Peugeot ha dovuto ripiegare sul collaudatore James Rossiter per il suo debutto ufficiale, ma ora il roster è tornato a contare sette piloti anche se naturalmente non sono escluse altre novità per il 2023.

L’intera carriera a ruote coperte di Müller è stata legata ad Audi. Lo svizzero è passato dalla Formula Renault 3.5 al DTM nel 2014, divenendo poi protagonista fisso nell’allora Blancpain Series (ora GT World Challenge) insieme alla serie tedesca, e proprio del DTM è stato due volte vice-campione nel biennio 2019-2020. Attualmente occupa l’ottavo posto in classifica generale, con una vittoria. L’unico impegno endurance di Müller al di fuori di Audi è quello nelle categorie LMP2, che ora lo vedono impegnato proprio nel WEC con Vector Sport, ma nel frattempo si è ritagliato anche uno spazio in Formula E, disputando una stagione e mezza in forza a Dragon Racing con un podio (nella disastrosa gara-1 di Valencia 2021) all’attivo, e qui ritornerà nel 2023 con il team Abt.

Queste le parole del protagonista: “Sono emozionato di essere parte di questa avventura e di competere nel WEC con il team Peugeot TotalEnergies nel 2023. Un capitolo tutto nuovo della mia carriera si sta aprendo e unirsi ad un costruttore con un palmarès di questo genere a Le Mans e nelle competizioni endurance in generale è un’opportunità strepitosa per me, specie alla luce di questi nuovi regolamenti e delle battaglie serrate che ci attendono. Professionalmente, è una sfida appassionante e un sogno per ogni pilota. Ho iniziato ad interessarmi alle competizioni endurance e a Le Mans nel 2007 e devo dire di essere impressionato dalla capacità di Peugeot nel produrre vetture così competitive.

Quando ho fatto il mio debutto a Le Mans lo scorso giugno, ho osservato la 9X8 showcar al Fans Village. Decisamente spettacolare! Ho avuto la possibilità di vederla anche in azione a Monza, a luglio. A mio parere è la Hypercar più impressionante che ci sia, è immediatamente riconoscibile come una Peugeot! Al di là di tutto, credo che abbia del potenziale, già al Fuji si sono visti dei progressi. Ho tutta la confidenza possibile nel team, che renderà vincente questa vettura”.

Il direttore del team Peugeot, Olivier Jansonnie, ha aggiunto: “Nico è un pilota molto talentuoso e con un buon palmarès in diversi campionati, incluso il WEC. Quest’anno sta correndo con una LMP2 e ha già dimostrato velocità e costanza, esattamente ciò che Peugeot ricerca nei suoi piloti. Ha un ottimo approccio con le squadre e darà tutto per vincere sia a Le Mans che nel campionato. James Rossiter è il nostro tester e pilota di riserva, come annunciato nel 2021. La sua esperienza e le sue performance saranno chiave nel processo di sviluppo della 9X8, sia in pista che al simulatore”.

Müller inizierà a lavorare nel programma di sviluppo e test da subito, al fianco del già citato Rossiter, per poi debuttare anche in gara a partire dal 2023 una volta esaurito il suo contratto con Audi.

Immagine copertina: Stellantis Media Center