WEC | Lusail aprirà il mondiale 2024

WEC
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
12 Dicembre 2022 - 18:51
Home  »  WEC

La pista qatariota ospiterà il Prologo e una gara da 6 ore per iniziare il mondiale endurance 2024

Il Qatar è ufficialmente entrato nel calendario del WEC. Nel corso di un evento svoltosi nella capitale, Doha, è stata presentata la prima edizione della 6h del Qatar che aprirà il mondiale endurance del 2024.

La location prescelta è naturalmente la pista di Lusail, sulla quale sono tuttora in corso lavori di rinnovamento e ampliamento per quanto riguarda il paddock e le strutture relative. Queste procedure, attuate per ospitare al meglio la F1 il prossimo 8 ottobre come primo atto di un contratto a lunghissimo termine, hanno portato anche alla posticipazione del Gran Premio 2023 della MotoGP, che andrà invece in scena il 19 novembre. L’accordo con il WEC è valido per sei stagioni, dal 2024.

Oltre all’appuntamento inaugurale della stagione, Lusail sarà anche teatro del cosiddetto Prologo, la tradizionale sessione di test collettivi che precede di pochi giorni il primo round del WEC. Le date di svolgimento dei test e del weekend di gara non sono state ancora rese note, ma solitamente l’intero calendario del WEC viene approvato e pubblicato durante i mesi estivi.

Il presidente dell’ACO, Pierre Fillon, ha commentato così la new entry del WEC: “Siamo fieri di includere un circuito così favoloso nel calendario del WEC. Dal 2024 sarà Lusail ad aprire il campionato, offrendo ai competitors un ambiente circostante al top. Ringrazio di cuore il presidente della QMMF, Abdulrahman Al-Mannai, e tutte le persone coinvolte per avere dato questa superba opportunità alle competizioni endurance”.

Il presidente della Commissione Endurance FIA, Richard Mille, ha aggiunto: “Il circuito di Lusail è una location moderna e adatta alle esigenze di un evento mondiale di motorsport. Il suo ingresso nel calendario del WEC è positivo e logico. Per la FIA è importante correre in regioni differenti. Allo stesso tempo, la promozione del motorsport e del WEC in nuovi mercati porterà beneficio ai fans, ai costruttori coinvolti e al promoter. Siamo fieri di vedere l’ecosistema WEC crescere costantemente ed espandersi anche al di fuori dell’Europa”.

Così l’amministratore delegato del WEC, Frédéric Lequien: “Siamo fieri di annunciare l’accordo che ci porterà per almeno sei anni a correre sul circuito di Lusail, sarà la prima volta per il WEC in Qatar. I lavori di rinnovamento in corso a Lusail lo renderanno uno dei circuiti più prestigiosi al mondo. Il 2024 sarà un anno memorabile: non solo avremo tanti costruttori a competere nella categoria Hypercar, ma porteremo anche le competizioni endurance in un nuovo territorio”.

Il presidente della Federazione qatariota, il già citato Al-Mannai, ha concluso: “Siamo entusiasti di avere assunto una posizione solida nella scena del motorsport locale, regionale e internazionale. Il WEC ha un grande seguito e attualmente è uno dei campionati mondiali più prestigiosi. Per ciò che questo evento rappresenterà a livello globale, il Qatar è immensamente onorato di ospitare l’appuntamento inaugurale della 12esima stagione del WEC, nel 2024. Senza dubbio, ospitare una gara di questa attesa edizione del WEC è un’altra pietra miliare per noi, un altro sogno realizzato. Stiamo già preparando il circuito per poter ospitare eventi di livello mondiale anche per fans e piloti, seguendo gli standard FIA e portando tecnologie avanzate che possano essere adatte ai suoi eventi sportivi. Siamo certi che questo accordo di sei anni spingerà ancora più in alto le nostre ambizioni, permettendoci di apportare ulteriori miglioramenti alla struttura per il 2030”.

Immagine copertina: FIA

I Commenti sono chiusi.