WEC | Le novità del regolamento sportivo 2021

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Nuovo format per le qualifiche, trofeo Pro-Am per le LMP2 e altro


Nella giornata di venerdì, FIA e ACO hanno ufficializzato le novità riguardanti il regolamento sportivo del WEC 2021.

Il cambiamento principale riguarderà il format delle qualifiche. Dall’anno prossimo, la griglia di partenza delle gare sarà stilata secondo i migliori tempi “puri” di ogni vettura nelle prove ufficiali. Non ci sarà più, dunque, la media dei migliori tempi dei due piloti impiegati nelle qualifiche, nell’intento di rendere più semplice e intuitivo anche lo svolgimento di questa sessione. Per le vetture di classe GTE-Am ci sarà l’obbligo di far disputare le qualifiche ad un pilota di categoria Bronze.

Per quanto riguarda la categoria LMP2 è stato introdotto il trofeo Pro-Am, dedicato agli equipaggi che schiereranno almeno un pilota categorizzato Bronze. Il regolamento generale della classe non è cambiato: ogni vettura dovrà essere pilotata da almeno un pilota Silver o Bronze.

Essendo il 2021 il primo dei cinque anni che comporranno il ciclo di omologazione delle Hypercars, ci sarà la possibilità di svolgere più test prima e durante la stagione. Anche le classi LMP2 e GTE-Am beneficeranno di questo ampliamento, mentre le GTE-Pro manterranno intatte le limitazioni sui test. Resterà obbligatoria la dichiarazione di data e luogo delle prove private.

I team della categoria Hypercars dovranno rispettare un tetto di personale pari a 40 unità per le vetture non-ibride, che sale a 43 per le vetture ibride. Il trasporto dei materiali per le trasferte transoceaniche dovrà avvenire esclusivamente via mare.

La scelta dei numeri di gara verrà estesa fino al #999. Per il 2021, il #1 sarà riservato al vincitore del titolo squadre della categoria LMP1, in questo caso Toyota. Nei limiti di alcune linee guida, le squadre potranno scegliere anche un design alternativo a quello “classico” dell’ACO, che dovrà essere identico in caso di team a due o più vetture.

Infine, la schedule della 24h di Le Mans 2021 si snoderà su dieci giorni invece di 14. I controlli pre-gara si svolgeranno tra il venerdì e il sabato della settimana precedente la gara e saranno validi sia per la giornata di test collettivi, che si svolgerà la domenica precedente la gara, sia per l’evento vero e proprio. Anche il format dell’evento sarà rivisto, per venire incontro alle esigenze delle squadre oltre a quelle richieste dall’attuale situazione sanitaria.

Immagine copertina: fiawec.com

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE