WEC | La entry list del campionato 2019-2020

WEC
La entry list del campionato 2019-2020

33 macchine impegnate, GTE-Am la categoria più numerosa di 14 Giugno 2019, 11:51

Oltre all'approvazione definitiva del regolamento Hypercars, nella conferenza stampa FIA-ACO di Le Mans è stata annunciata anche la entry list del WEC 2019-2020. 33 vetture disputeranno il nuovo mondiale endurance che prenderà il via a fine luglio con i test di Barcellona e poi con la 4h di Silverstone il 1° settembre.

Otto vetture concorreranno nella categoria LMP1, giunta ufficialmente alla sua ultima stagione. Confermato l'addio del team DragonSpeed, tra le defezioni si è aggiunto il team ByKolles, che correrà solo in qualche sparuta occasione per concentrarsi principalmente sullo sviluppo della nuova Hypercar. Ad affiancare Toyota, Rebellion e SMP Racing tornerà Ginetta, con due G60-LTP1 schierate dal team LNT di Lawrence Tomlinson, proprietario del piccolo costruttore britannico.

Altre otto macchine parteciperanno alla LMP2, categoria che dopo Le Mans 2020 arriverà necessariamente ad un bivio visto quanto detto sulle prestazioni delle future Hypercars. Le uniche due vetture che manterranno l'assetto di questa stagione sono Alpine Signatech e DC Racing, che schiererà una sola vettura mentre la #38 verrà affidata totalmente a quello che ora è il partner tecnico del team cinese, Jota Sport. Racing Team Nederland passerà da Dallara a Oreca, pertanto a rappresentare il costruttore parmense ci sarà la sola Cetilar Racing, che sbarcherà nel WEC passando però da Villorba Corse ad AF Corse. Debutto nel mondiale per la danese High Class Racing e per l'elvetica Cool Racing, squadre provenienti dall'ELMS ed equipaggiate Oreca, mentre United Autosports schiererà una Ligier. La più grande novità è rappresentata dai fornitori di gomme, con Dunlop fuori dai giochi e Goodyear a fornire DC Racing e Jota, mentre tutte le altre LMP2 avranno le Michelin.

Dopo le defezioni di BMW e Ford, la classe GTE-Pro passerà da dieci a sei vetture in griglia. Confermate le Ferrari della AF Corse, le Porsche gestite da Olaf Manthey e le Aston Martin, portate in pista dalla Prodrive di David Richards.

La classe più ricca sarà la GTE-Am, con undici vetture al via. Tre Ferrari per AF Corse, una delle quali sotto l'egida della nipponica MR Racing, mentre Proton Competition riproporrà la sua accoppiata di Porsche. Due 911 anche per Project 1, che amplierà così il suo impegno, mentre Aston Martin Racing e TF Sport porteranno in pista la nuova Vantage AMR che ha debuttato a Spa-Francorchamps 2018 nella GTE-Pro. Confermata anche Gulf Racing con una Porsche, mentre la novità sarà rappresentata dal team Red River con una Ferrari, al posto di Clearwater Racing.

Ecco la entry list definitiva:

Immagine copertina: fiawec.com



Condividi