WEC | Kazuki Nakajima non gareggerà sulla Toyota nel 2022

Il figlio d’arte è stato parte fondamentale del progetto endurance della Casa giapponese


Anche le storie più lunghe e di successo prima o poi finiscono. Con la 8h del Bahrain che deciderà le sorti del WEC 2021 arriverà infatti alla fine la collaborazione tra Kazuki Nakajima e Toyota Gazoo Racing.

Nakajima è stato parte integrante del progetto endurance di Toyota sin dalla sua nascita, datata 2012. Al momento il palmarès del figlio d’arte nel WEC parla di 16 vittorie e un titolo mondiale, con tre 24h di Le Mans consecutive.

Nakajima è stato presente al debutto della TS030 Hybrid, nella disastrosa Le Mans 2012, al primo successo casalingo della vettura (in quello stesso anno al Fuji), ma anche autore della prima pole del nuovo progetto alla Sarthe (2014), parte dell’equipaggio che ha conquistato il primo successo assoluto di Toyota nella classicissima francese (2018) e di quello che ha portato alla vittoria al debutto la GR010 Hybrid (quest’anno a Spa-Francorchamps). A questi momenti di gloria si aggiunge però anche quell’incredibile momento di sport rappresentato dal guasto meccanico a quattro minuti dalla fine dell’edizione 2016, con una vittoria ormai in pugno persa a pochi chilometri dal traguardo. Un pilota che dunque ha scritto la storia, nel bene e nel male, del prestigioso marchio con sede nei pressi di Aichi.

Secondo il comunicato ufficiale, Nakajima resterà nell’ambiente Toyota anche se non è chiaro con quale mansione. Il 36enne di Okazaki ha legato la sua intera carriera a questa Casa, entrando nel suo programma giovani già all’inizio degli anni 2000 e rappresentandolo fino al suo debutto in F1 in occasione del Gran Premio del Brasile 2007. La sua presenza nel campionato del mondo è stata legata proprio a Toyota, che forniva i motori a Williams, ma in un certo senso la F1 ha contribuito a svalutare il pilota Nakajima, con risultati piuttosto deludenti in due stagioni complete. Il suo rilancio, sempre da pilota Toyota, è passato attraverso due titoli Super Formula, prima appunto del suo coinvolgimento nel programma WEC.

La line-up di Toyota per il WEC 2022 verrà annunciata a breve e al posto di Nakajima si vocifera che possa trovare spazio l’attuale tester Ryo Hirakawa. Non bisogna dimenticare però che domenica, in occasione dei rookie test sempre in Bahrain, si calerà per la prima volta nell’abitacolo della GR010 Sébastien Ogier, per il quale Toyota ha sicuramente in serbo programmi ambiziosi in vista del suo futuro al di fuori dei rally.

Immagine copertina: Toyota Gazoo Racing

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS