WEC | Definito il Balance of Performance per la 24h di Le Mans 2022

Alpine A480 depotenziata, mentre le Ferrari GTE guadagnano potenza con i parametri di pressione del turbo


A poco meno di 24 ore dalla partenza della 24h di Le Mans 2022, FIA e ACO hanno definito il Balance of Performance finale di quella che sarà la 90esima edizione del terzo “gioiello” della Triple Crown del motorsport.

Per quanto riguarda le Hypercars si è tornati indietro rispetto ad una decisione presa ieri e che aveva dato frutti praticamente da subito. La Alpine A480, che ha girato venerdì con 7 kW di potenza in più rispetto a giovedì sfiorando immediatamente la prima fila dello schieramento in Hyperpole, se n’è visti togliere 10 in un colpo solo e pertanto disputerà la gara con una potenza massima di 417 kW contro i 432 di Toyota e i 444 di Glickenhaus. Inoltre le vecchie LMP1 francesi avranno 32 MJ in meno a disposizione per quanto concerne l’energia utilizzabile ad ogni stint, arrivando a 753 contro gli 898 di Toyota e i 910 di Glickenhaus.

F2 | GP Azerbaijan 2022, Qualifiche: Guizzo finale di Vips, sua la pole position

Per quanto riguarda le due categorie GTE, rispetto al Balance iniziale e alle modifiche in corso d’opera che hanno riguardato soprattutto le Ferrari, le 488 di Maranello hanno ricevuto un aumento nei parametri di pressione del turbo sia in versione Pro che Am, aggiustamento che dovrebbe tamponare il divario di prestazione che si è notato soprattutto nella classe riservata alle vetture ufficiali.

F2 | GP Azerbaijan 2022, Qualifiche: Guizzo finale di Vips, sua la pole position

Immagine copertina: Alpine Endurance Team Twitter

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS