WEC | Definite le limitazioni di performance delle vetture LMP2

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

50 kW in meno e 20 chili in più per non poter fronteggiare le nuove Hypercars


Sono state definite oggi le limitazioni di performance che le vetture LMP2 dovranno seguire dal 2021 in tutte le categorie organizzate dall’ACO (WEC, European e Asian Le Mans Series) in cui saranno impegnate.

Con l’introduzione della categoria Hypercars, molto meno prestazionale rispetto alla LMP1, la FIA si è vista costretta a penalizzare le LMP2 affinché le due classi mantenessero una distanza di performance appropriata rispetto alla scala gerarchica proposta.

Ecco dunque che i Gibson V8 che spingono tutte le LMP2 saranno depotenziati da 450 a 400 kW (da 611 a 543 cavalli, circa) contro i 680 cavalli massimi imposti alle Hypercars, misura che peraltro contribuirà ad un contenimento dei costi. Inoltre sono stati disposti un appesantimento di 20 chili, da 930 a 950, l’utilizzo dell’aerokit versione Le Mans per l’intera stagione del WEC e il rinnovato utilizzo del compound 2020 delle gomme Goodyear.

Questi cambiamenti, secondo la nota FIA, riguarderanno le serie patrocinate ACO e quindi anche la 24h di Le Mans. Al momento non si fa menzione del campionato IMSA, che tuttavia dal 2022 inizierà ad adottare anche il regolamento Hypercars insieme a quello LMDh.

Immagine copertina: fiawec.com

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE