WEC | Corvette Racing al via del mondiale 2022 con una C8R GTE

Milner e Tandy porteranno in gara per la prima volta a tempo pieno nel mondiale endurance la vettura statunitense


Corvette Racing debutterà a tempo pieno nel WEC nel 2022, con una C8R ufficiale schierata nella classe GTE-Pro e guidata da Tommy Milner e Nick Tandy.

Il programma della Casa statunitense verrà equamente diviso tra mondiale endurance e campionato IMSA, nel quale dal 2023 la classe GTE verrà rimpiazzata da un’ulteriore categoria GT3 riservata ai soli piloti professionisti. In quel contesto, Corvette utilizzerà la nuova Z06 con Antonio García e Jordan Taylor al volante.

Milner e Tandy saranno affiancati da Alexander Sims in occasione della 24h di Le Mans, mentre l’altra C8R (se invitata) sarà guidata dai due piloti dell’IMSA e da Nick Catsburg. Corvette parteciperà naturalmente anche al mondiale costruttori GT, anche se partirà molto svantaggiata a fronte delle due vetture schierate da Ferrari e Porsche.

La volontà di Corvette sembrerebbe essere quella di preparare il terreno in attesa delle decisioni di FIA e ACO riguardo il futuro delle categorie GT nel WEC. Le GTE resteranno fino alla fine del 2023 mentre dal 2024 è praticamente certo un passaggio alle GT3, anche se tuttora sono ignoti sia il target di riferimento (in tema di piloti professionisti o amatori) sia le eventuali differenze tra le GT3 attuali e quelle che verranno effettivamente utilizzate nel mondiale endurance.

Queste le parole dell’amministratore delegato del WEC, Frédéric Lequien: “Covette è un marchio iconico per le competizioni endurance e siamo fieri della loro presenza nel WEC a partire dal prossimo anno. Sarà interessante osservare Corvette in lotta con Ferrari e Porsche nel mondiale costruttori GTE e non ho dubbi che anche i fans adoreranno vedere in azione la C8R”.

Milner ha aggiunto: “Un’intera stagione nel WEC sarà una sfida molto stimolante e tutta nuova. Quando questa decisione è stata presa, mi è stato chiesto quale fosse la mia preferenza per il 2022: mi sono goduto ogni gara corsa nell’IMSA in questi anni, su piste davvero meravigliose, ma la prospettiva di correre su altri circuiti storici, alcuni anche nuovi per me, su una Corvette nel WEC era emozionante. Abbiamo avuto modo di capire cosa significhi correre in un normale evento del WEC quando parte della nostra squadra è andata a Spa quest’anno. Quell’esperienza e la conoscenza acquisita ci saranno d’aiuto”.

Così ha concluso Tandy: “Sono entusiasta per questa nuova sfida. Ho disputato un’intera stagione del WEC per l’ultima volta nel 2017, quindi conosco il campionato. In particolare, non vedo l’ora di guidare la Corvette su piste dove non l’ho mai guidata prima. Ovviamente prenderemo parte a tutta la stagione dell’IMSA e anche a Le Mans, ma le gare da sei e da otto ore del WEC costituiranno anche un qualcosa di ignoto per Corvette Racing. Correre in un campionato del mondo non è da tutti, quindi non vedo l’ora di scoprire cosa ci aspetta”.

Immagine copertina: fiawec.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS