WEC | Alex Wurz si ritira dal motorsport

WEC | Alex Wurz si ritira dal motorsport

Il round finale del WEC in Bahrain sancirà la fine della carriera agonistica di Alexander Wurz. Il pilota austriaco, infatti, si ritirerà al termine della stagione. Wurz ha corso tra il 1997 e il 2007 in Formula 1.

Tre apparizioni nel 1997 e poi tre stagioni complete nel 1998, 1999 e 2000 tutte al volante della Benetton. Dopo un’apparizione nel 2005 al volante della Mclaren, l’ultima stagione quasi completa nel 2007 al volante della Williams. Il tutto per un totale di 69 gare con tre podi.

Wurz, terminata l’attività in F1 come pilota e rimasto nell’ambiente come presidente della GPDA (Grand Prix Drivers Association) è passato definitivamente al WEC. Vincitore della 24 ore di Le Mans nel 1996 e 2009, chiuderà la carriera con la Toyota, per la quale corre dal 2012 dopo l’esperienza con Peugeot.

“Dopo 12 anni come pilota titolare e terzo pilota in Formula 1, sono stato fortunato a continuare con la mia passione nei prototipi di Le Mans per altre otto stagioni. questo significa che ho speso metà della mia vita al top del motorsport e un altro quarto lavorando qui, quindi sento che sia arrivato il momento giusto per chiudere la mia carriera da pilota. Ho molte cose di cui sono grato e molte di cui sono orgoglioso. Le mie due vittorie a Le Mans sanno sempre le più speciali e indimenticabili, insieme al mio podio a Silverstone alla mia terza gara di Formula 1. Qui ho corso per dei top team come Benetton, Mclaren e Williams, contribuendo un poco a riempire le loro bacheche. Ho apprezzato il lavoro di sviluppo e la collaborazione con gli ingegneri per trovare sempre più performance.”

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

924FollowersFollow
1,678FollowersFollow
WEC | Alex Wurz si ritira dal motorsport 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE