WEC | 24h di Le Mans: Toyota #7 strappa la pole provvisoria

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Kobayashi batte Nakajima sul giro di qualifica, Aston Martin domina nelle due classi GTE


Pole position provvisoria per la Toyota #7 nella 24h di Le Mans 2020. Il turno che assegnava i 24 posti per la Hyperpole si è concluso con Kamui Kobayashi vincitore del duello tutto giapponese con Kazuki Nakajima sulla #8. 3:17.089 il tempo del primo, contro il 3:17.336 del secondo.

Ancora più staccate rispetto ai tempi delle libere le LMP1 endotermiche, con la Rebellion #1 tornata in pista dopo avere disertato tutta la FP2 terza a quattro secondi e mezzo dal riferimento delle prove ufficiali. Poca battaglia tra le vetture della classe principale, già certe del posto in Hyperpole, come testimonia il tempo piuttosto elevato registrato dalla Rebellion #3 alle spalle anche della CLM ByKolles.

La battaglia vera e propria è andata in scena nella LMP2, con almeno una decina di vetture a giocarsi i sei posti per la sessione decisiva di domani. Nyck de Vries ha dettato legge sulla #29 del Racing Team Nederland, stampando un 3:26.648 più rapido di quasi mezzo secondo rispetto a Will Stevens sulla #37 del team DC Racing. In Hyperpole anche la United Autosports #22 con Paul di Resta, la G-Drive Racing #26 con Jean-Éric Vergne, la United Autosports #32 con Alex Brundle e la High Class Racing #33 con Kenta Yamashita. Esclusa, col settimo tempo, la #38 del team Jota Sport, grazie al colpo di reni finale di Brundle. Solo decima la #36 del team Alpine Signatech.

Doppietta Aston Martin in GTE-Pro, con Marco Sørensen autore di un 3:50.872 sulla #95 davanti ad Alexander Lynn sulla #95. Entrambi hanno stabilito il loro riferimento ad inizio turno e sono rimasti inattaccati per il resto della sessione. Terzo e quarto posto per le Ferrari di AF Corse, con la #51 davanti alla #71, quindi la Porsche #91 e la #92. Escluse le due wildcard, ossia le Ferrari dei team WeatherTech e Risi.

Il dominio della Casa britannica è stato replicato anche in GTE-Am, con un’altra doppietta. Ross Gunn ha piazzato la Vantage #98 davanti a tutti in 3:52.778, mentre al secondo posto ha concluso l’esemplare del team TF Sport guidato da Charlie Eastwood. Qualificate per la Hyperpole anche la Porsche #86 del team Gulf, la Ferrari #61 del team Luzich, la Porsche #77 del team Dempsey-Proton e la #56 del team Project 1.

Complice condizioni della pista non ottimali, con 37°C sull’asfalto nonostante il periodo di fine estate, nessun record della pista sul giro di qualifica è stato migliorato.

Le vetture torneranno in pista alle ore 20:00 per la FP3, nella quale tutti i piloti saranno chiamati a soddisfare il requisito del minutaggio minimo percorso in notturna.

Classifica

Immagine copertina: fiawec.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

WEC | 24h di Le Mans: Toyota #7 strappa la pole provvisoria 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE