W Series | Nasce la W Series Academy, Sidorkova e Martí saranno le ambasciatrici

W Series
Tempo di lettura: 4 minuti
di Matteo Gaudieri
30 Giugno 2021 - 16:23
Home  »  W Series

La W Series ha annunciato la nascita della Academy, un nuovo progetto atto ad aiutare le migliori giovani promesse presenti in tutte le categorie del motorsport

Nella settimana che porta al Gran Premio d’Austria, la W Series ha annunciato la nascita di un nuovo progetto, ossia la W Series Academy, rappresentata in griglia dalla omonima squadra composta da Nerea Martí e Irina Sidorkova.

L’obiettivo dichiarato è quello di aiutare le ragazze di appena 16 anni a delineare un percorso dai kart sino alle categorie principali del motorsport. I passaggi successivi apriranno le porte a lavori e carriere di supporto all’interno dell’universo W Series.

Irina Sidorkova e Nerea Martí, come conseguenza della loro partecipazione alla serie con W Series Academy Team, sono state nominate ambasciatrici del progetto e saranno presenti in griglia per i prossimi due anni, al fine di migliorare le loro abilità data la loro giovane età (sono le pilote più giovani del paddock). Inoltre, sarà garantito loro un programma fitness e nutrizionale su misura, assieme ad un corso di formazione sui media.

Sidorkova e Martí sono state protagoniste del Gran Premio di Stiria, round inaugurale del campionato. Entrambe hanno impressionato mostrando ottima velocità, concludendo la corsa in 8^ (Martí) e 9^ (Sidorkova) posizione.

Catherine Bond Muir, CEO W Series“Siamo felici di poter fare il primo passo per la W Series Academy in questa stagione, nonostante le difficoltà che noi e altri abbiamo dovuto affrontare nell’anno passato. La W Series Academy è un passo in avanti importante nel nostro obiettivo di consentire alle giovani donne di entrare nel motorsport e di competere alla pari con gli uomini. Irina Sidorkova e Nerea Martí sono due giovani pilote ma, alla prima gara della stagione 2021 di W Series in Austria, entrambe hanno mostrato il loro enorme potenziale sul più grande palcoscenico delle corse automobilistiche. Tutti noi siamo rimasti sbalorditi dalla loro condotta in pista e fuori, siamo entusiasti di poter mostrare il nostro impegno nei loro confronti – e alla prossima generazione di ragazze che stanno già ispirando – fornendo coaching e tutoraggio extra di cui hanno bisogno al fino in fondo, perché il cielo è il limite per entrambe.”

Nerea Martí“Sono così felice di essere stata nominata pilota del W Series Academy Team e sono determinata nel sfruttare al meglio questa fantastica opportunità. L’ambiente della W Series, in cui le pilote condividono i dati e imparano dai rispettivi assetti, è quello perfetto per me per poter crescere e migliorare. Ero felice di recuperare così tante posizioni al mio debutto in Austria dove, dopo una qualifica difficile, il supporto degli ingegneri e dei meccanici mi ha aiutato ad adattarmi al maggiore peso e potenza della vettura di F3 e a trovare un po’ di ritmo durante la gara. Vedere pilote del calibro di Marta García, mia connazionale, progredire nella prima stagione della serie nel 2019 è stato così stimolante. Ci sono cose che devo migliorare per seguire i suoi passi per vincere una gara in W Series e il supporto extra che riceverò nelle prossime due stagioni mi aiuterà in ciò.”

Irina Sidorkova“Ho già imparato molto nel mio breve periodo in W Series, perciò la prospettiva di avere coaching extra nelle prossime due stagioni è eccitante. L’atmosfera aperta e accogliente è ideale per giovani ragazze come me, desiderose di migliorare e di costruire una carriera di successo nel motorsport, che sia al volante o in uno dei tanti ruoli di supporto. Andare a punti nella mia prima gara in Austria rappresenta un grande aumento di fiducia e adesso mi sento parte della famiglia W Series, che domenica, per completare un fine settimana davvero speciale, mi ha sorpresa con una torta per il mio diciottesimo compleanno! Il pensiero di essere una delle prime ammesse nella W Series Academy mi fa sentire così orgogliosa, ora sono più determinata che mai nel lavorare su quel grande inizio al Red Bull Ring. Quando avevo sedici anni, ho visto Jamie Chadwick vincere la W Series. Ora voglio ispirare la nuova generazione di ragazze che mi guarderanno correre in alcuni dei migliori circuiti al mondo a fianco alla Formula 1.”

Immagine di copertina: Twitter / W Series

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO