W Series | Abbi Pulling torna in azione a Zandvoort

La giovane pilota inglese fa il suo ritorno in W Series in occasione del Gran Premio d’Olanda

La W Series è pronta a tornare in pista in questo fine settimana a Zandvoort, facendo da contorno al ritorno della Formula 1 in Olanda dopo 36 anni di assenza.

Rispetto a chi ha partecipato a Spa-Francorchamps, tra le 18 pilote partecipanti ci saranno diverse novità, su tutte il ritorno di Abbi Pulling, 18 enne pilota inglese che figura tra le pilote di riserva della serie pronte a subentrare in caso di necessità.

Abbi Pulling tornerà in azione su una delle vetture del team Puma, affiancando la titolare Marta Garcìa prendendo il posto di Caitlin Wood, che a Zandvoort sarà la prima riserva dopo l’ottima prestazione avuta nell’ultima gara in Belgio. La gara in Olanda sarà la seconda per Pulling, che ha debuttato a Silverstone, ottenendo anche un bell’ottavo posto nella sua gara di casa.

Abbi Pulling ha commentato così il suo ritorno nella W Series: “È fantastico tornare con la W Series questo fine settimana. La mia stagione in F4 britannica è stata un po’ frustrante e ho avuto un po’ di sfortuna, quindi sono alla disperata ricerca di un buon risultato a Zandvoort e farò del mio meglio. Ho corso sul vecchio circuito di Zandvoort nel 2019 con le vetture Ginetta e mi è piaciuto molto. È un circuito molto divertente e insolito, diverso da tutti gli altri che ho guidato, ed è uno dei miei preferiti in quanto si adatta al mio stile di guida. Le curve ad alta velocità ti consentono di percorrerle molto forte e ci sono anche alcune frenate cieche. Dovrò iniziare a correre e riabituarmi alla vettura di F3 in modo da potermi sentire a mio agio nelle prove. Questo mi permetterà di dare il massimo in qualifica, che sarà importante qui perché in gara è difficile sorpassare. Nonostante ciò, penso che vedremo delle gare davvero ravvicinate ed emozionanti perché la pista è fantastica”.

“Questo fine settimana sarà speciale come il mio debutto a Silverstone, che è stata un’esperienza incredibile. Sono arrivata tra le prime 10, ma c’era di più per me. Mi sento più fiducioso a Zandvoort, quindi voglio sfruttare quel risultato e godermi il fine settimana”.

Oltre alla pilota inglese, a Zandvoort Irina Sidorkova tornerà regolarmente in azione dopo aver saltato la gara in Belgio dopo essere stata positiva al Covid-19, tornandovi subito negativa poche ore dopo la gara. Confermata, invece, la presenza di Ayla Agren e Beitske Visser, dimesse dall’ospedale dopo essere state coinvolte nel pauroso incidente avvenuto durante le qualifiche di Spa-Francorchamps.

Beitske Visser ha commentato così l’avvicinamento alla sua gara di casa: “Dopo quello che è successo a Spa lo scorso fine settimana, sarebbe perfetto tornare in macchina a Zandvoort. Ero dolorante dopo essere tornata dall’ospedale, ma sono così sollevata di non essere gravemente ferita e ora mi sento meglio. Dopo aver subito un incidente così grave, vuoi solo tornare in macchina il prima possibile, non prevedo problemi. Ho sbattuto violentemente a Zandvoort nel 2012 quando mi sono rotta la schiena e sono tornata il giorno dopo vincendo la gara, quindi spero che sia di buon auspicio!”

“Ero già determinata a fare un buon weekend e fare bene nella gara di casa, ma quello che è successo in Belgio mi ha reso ancora più determinata. Condividere il palco con Max Verstappen sarà emozionante come guidare in pista, e so che l’esercito arancione di fan mi darà molto supporto mentre arriveremo alla prima curva, la Tarzan, a tutto gas. Voglio dare loro molto di cui gridare!”.

Immagine: Twitter / W Series

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM