Vince Alonso, perde la Formula 1

SEVEN
Vince Alonso, perde la Formula 1

di 12 Maggio 2013, 17:57
Alessandro Secchi

E meno male che c'è Alonso, mi viene da dire.

Perchè la condotta di gara di Fernando, a partire dalla curva tre in cui ha sverniciato all'esterno due signori di nome Raikkonen e Hamilton, ha dato un po' di spettacolo (quello vero), in una gara che, da appassionato, non dico che mi ha offeso ma ci siamo vicini.

La gara di Alonso (e anche quella di Felipe) è l'unica cosa buona da salvare. Per la sua aggressività, per la voglia che ci ha messo, per quello che è stato il risultato.

Punto, fine, morta lì. Sono totalmente d'accordo con Jacques Villeneuve, che senza giri di parole dice che questa non è più F1.

Perchè non è possibile sentire Hamilton dire che "non può spingere di più", quando è già doppiato.

Perchè non è possibile assistere a gomme che si sciolgono come neve al sole.

Perchè non è possibile vedere 83 pit stop in una gara di 66 giri.

Perchè non si sa più se vince il più veloce o quello che ha il culo (e perdonate la franchezza) di far andare le gomme come LORO richiedono.

Voi pensate davvero che la Ferrari sia la vettura più veloce, dopo la gara di oggi? No. La Ferrari è stata la più veloce OGGI. Una Red Bull che domina in Bahrain e prende 40 secondi in Spagna, come può essere spiegata se non con il fatto che, da gara a gara, cambia tutto e il contrario di tutto? La situazione è identica al 2012, niente più, niente meno. Per certi versi anche peggio, perchè i continui problemi alle gomme, forature, esplosioni e quant'altro, vanno a minare anche la sicurezza di piloti e vetture.

Come si può giustificare il problema dicendo che, comunque, la gomma rimane in pressione e salta solo la mescola? A questo punto, mettiamo un po' di mercurio nella carcassa, così creiamo un po' di fattore sorpresa.

Ho davvero delle difficoltà a capire come si possa apprezzare uno spettacolo simile. Oggi ho seguito i rallenty e i camera car, e non si vedeva altro che riccioli di gomme sparati a destra e sinistra dalle ruote di tutti i piloti.

Ho sentito i team radio accomunati dallo stesso discorso. "Attento alle gomme". Io credo che si sia definitivamente perso il senso dell'orientamento. Queste erano le due mescole più dure, di cui una resa ancora più resistente rispetto alla precedente versione. Meno male, direi.

Ho visto una Marussia girare meglio di una Red Bull con gomme usate. Credo che non ci sia molto altro da dire. Se non un "grazie" a Fernando. Almeno i primi 30 secondi di gara sono stati fantastici.

Non pensavo di avere tutta questa pazienza.



Condividi