Vi prego, togliete il parco chiuso!

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il gp del Brasile è già passato in archivio con la vittoria di Hamilton, la classe di Verstappen e il saluto di Massa alla sua gente. La pioggia che ha caratterizzato tutta la gara, con il rinvio della partenza, bandiere rosse e safety car ha evidenziato ancora una volta come le attuali monoposto di F1 in condizioni limite diventino complicate da guidare.

Il motivo è sostanzialmente quello del parco chiuso, per dirla alla Fantozzi, “una cagata pazzesca”. Una regola totalmente senza senso e priva di logica che non consente al pilota di poter modificare il set-up della propria vettura dopo aver effettuato il primo giro durante la qualifica. Entrata in vigore nel 2003, a mio parere è stata la decisione che ha definitivamente compromesso le gare sul bagnato.

Come si può cercare la sicurezza quando non permetti alle vetture che scendono in pista di farlo con le giuste regolazioni? Lo stesso Nigel Mansell ieri ha twittato che la FIA dovrebbe prendere in considerazione l’idea di modificare la regola del parco chiuso, permettendo almeno in condizioni limite come quelle che abbiamo visto in Brasile di cambiare il set-up della macchina.

In una Formula 1 senza logica, che dice e fa tutto ed il contrario di tutto il primo cambiamento dev’essere quello di eliminare il parc fermè.

#removeParcFermè

Avatar of Andrea Ettori
Andrea Ettori
Vivo a Mirandola, e sono un grande appassionato di sport. Jenson Button è il mio idolo, e il Milan la mia squadra del cuore. Sono una persona positiva, e vedo sempre il bicchiere mezzo pieno in ogni situazione. #StayPositive #ForzaEmilia

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE