Tronchetti Provera: “Se un team va male, inizia a dare la colpa al fornitore di gomme”

Ci sono voluti vent’anni per la Pirelli, per prendere la decisione di rientrare in Formula Uno come fornitore unico di pneumatici. Così ha detto Marco Tronchetti Provera, presidente della Pirelli: “Siamo rimasti lontani dalla F1 per vent’anni, a causa dei costi. Bernie Ecclestone ha continuato a chiedere alla Pirelli di tornare, e la mia risposta è sempre stata: se ci pagate, noi torneremo“.

“A essere onesti, solo nel 2010 ci siamo resi conto che il fornitore unico di gomme fosse una soluzione che poteva pagare. Quindi ci abbiamo provato e abbiamo ottenuto il contratto”. Quest’anno, sembra andare tutto abbastanza bene, senza troppe controversie, rispetto agli altri anni.

Il presidente della Pirelli è sempre stato al corrente di tutti i commenti negativi, specie quelli dei piloti di F1: “Noi sostanzialmente ascoltiamo qualsiasi tipo di critica. Il nostro obiettivo per quest’anno, con l’introduzione dei motori turbo, era la sicurezza. È più facile fornire gomme a pochi team, che a un’intera griglia di partenza, perché poi, appena un team non riesce ad andare come vorrebbe, non sapendo chi accusare, inizia a dare la colpa al fornitore di gomme”.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,689FollowersFollow
Tronchetti Provera: "Se un team va male, inizia a dare la colpa al fornitore di gomme" 2
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE