Tourist Trophy 2024 | Qualifica 5: arriva la reazione di Peter Hickman

Tourist Trophy 2024 | Qualifica 5: arriva la reazione di Peter Hickman

Motorsport
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
1 Giugno 2024 - 08:45
Home  »  Motorsport

Nella seconda prova svolta al venerdì Hickman comanda sia nella Superbike che nella Superstock, facendo il vuoto in quest’ultima.


La Qualifica 5 del Tourist Trophy 2024 ha permesso a Peter Hickman di avere la propria prima reazione nel confronto diretto con Davey Todd, che nelle ultime due prove aveva rubato la scena soprattutto nella categoria Superbike. Il pilota di FHO Racing, però. ha dimostrato di non voler assolutamente gettare la spugna.

Il detentore del record del tracciato ha girato in 17:02.314, a dire il vero un crono che non è nemmeno il suo migliore della settimana ma comunque sufficiente per conquistare il primato nella seconda sessione programmata al venerdì. La media sul giro realizzata è di 132,863 miglia all’ora (ergo, 213,5 km/h), mentre sulla Speed Trap di Sulby la sua BMW ha toccato le 200,682 mph (quasi 323 km/h), appena sotto le 205 mph del compagno Joshua Brookes.

Il vero colpaccio “Hicky” l’ha piazzato nella Superstock, dove paradossalmente è stato nettamente più veloce rispetto a quanto fatto con la moto in versione full racing. Il #10 ha completato il Mountain Course in 16:48.837 ad una media di 134,638 mph, staccando nettamente il primo rivale Todd. Il pilota di Brotton si è concentrato, nel turno serale, sulla guida del proprio modello Stock, ma i 13″ rimediati da Hickman potrebbero mettere in allarme l’asso del team TAS Racing.

Michael Dunlop, in testa al mattino in questa categoria, ha concluso terzo sulla sua Honda, ma si è rifatto nella Supertwin dove, a bordo della propria Paton S1-R, si è aggiudicato il primato in 18:34.424. Seconda posizione Jamie Coward su Kawasaki, il quale probabilmente pone le sue speranze maggiori proprio nella classe bicilindrica per poter ambire ad un successo.

Davey, comunque, non è rimasto completamente a guardare. L’ultima categoria a singolo pilota, la Supersport, l’ha visto al comando a bordo della sua Ducati Panigale V2 sponsorizzata Powertoolmate. Il #8 ha fatto un discreto vuoto alle sue spalle, con James Hind secondo sulla Suzuki GSX-R750 M2. Quinto Peter Hickman (dietro a Dean Harrison sulla Honda), mentre Michael Dunlop ieri sera non ha girato con la sua Yamaha.

Infine i Sidecars, nei quali i leader sono rimasti gli stessi fin dall’inizio della settimana. I Crowes, Callum e Ryan, hanno concluso il quarto turno su quattro in testa, anche se stavolta il margine sui primi inseguitori, Peter Founds e Jevan Walmsley, è di soli 6″. Va però detto che il tempo realizzato dai due fratelli è stato di oltre 30″ più lento rispetto a quello realizzato al mattino, forse a causa a condizioni dell’asfalto peggiori.

Ecco i risultati delle categorie Superbike, Superstock, Supersport, Supertwin e Sidecars di questa quinta qualifica. Oggi inizierà la Race Week, con le Gare 1 della Supersport e dei Sidecars.

Fonti immagini: iomttraces.com, Facebook / Alan Teare, Twitter / Isle of Man TT Races

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live