Tourist Trophy 2024 | Qualifica 3: Davey Todd primo al mercoledì sulla sua BMW

Tourist Trophy 2024 | Qualifica 3: Davey Todd primo al mercoledì sulla sua BMW

Motorsport
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
29 Maggio 2024 - 22:29
Home  »  Motorsport

Todd comanda sia nella classifica Superbike che in quella Superstock, Dunlop a soli 0″7 dal pilota di TAS Racing.


Un lampo rosso è apparso tra le stradine dell’Isola di Man nel terzo giorno di prove del Tourist Trophy. Dopo la cancellazione delle qualifiche del martedì, la terza sessione si è svolta regolarmente e le luci della ribalta se l’è prese Davey Todd.

Il pilota di Brotton, a bordo della sua BMW M1000RR K66 del team TAS Racing e sponsorizzata Milwaukee, ha regalato un po’ di show con delle belle impennate durante la sessione per i tanti appassionati già posizionatisi a bordo delle strade, ma soprattutto ha primeggiato non solo nella categoria Superbike col tempo di 17:10.398 ed una media velocistica di 131,821 miglia all’ora (ergo, oltre 212 km/h), ma anche nella Superstock sulla moto gemella messa a sua disposizione, con la quale ha completato il Mountain Course in 17:21.311.

Nella categoria Superbike il distacco rimediato dal secondo classificato è stato risicatissimo, pari ad appena 0″7 dopo oltre 60 chilometri di strade cittadine. Ad ottenere la piazza d’onore è stato il leader del primo giorno Michael Dunlop, il quale si è poi rifatto nella categoria Supersport prendendosi il primato a bordo di una Triumph Street Triple RS, preparata dal team a suo nome, distanziando di 10″ il compagno di marca Jamie Coward (che non si è tirato indietro dal prendersi anche dei rischi non indifferenti durante il suo primo giro).

Todd, dal canto proprio, ha fatto la differenza soprattutto nelle Stock, rifilando 5″ a Peter Hickman (anche lui su BMW ma del team FHO Racing). Terza posizione per il pilota di casa Conor Cummins, su Honda CBR1000RR di Padgett’s Motorcycles.

La categoria più leggera, la Supertwin, ha visto Coward prendere il comando a bordo della Kawasaki Z650 completamente carenata e preparata da KTS Racing. E’ stato l’unico a scendere sotto i 19′ in questa classe, con Hickman primo inseguitore sulla Yamaha R7 della Swan Racing. Chissà se per il #2 è arrivata l’occasione di ottenere la prima vittoria in carriera al TT.

La sessione dei Sidecar è stata interrotta anzitempo da una bandiera rossa, ma a primeggiare nuovamente nella categoria biposto sono stati i fratelli Crowes, Ryan e Callum. I due hanno fatto registrare una velocità media di 118,814 mph, ma rispetto al primo giorno i rivali più diretti, Ben Birchall e Kevin Rousseau, si sono avvicinati sensibilmente facendo registrare una media di 118,271 mph. La lotta per la vittoria, la quale pareva scontata, forse è più incerta di quanto inizialmente preventivato.

Qui troverete i risultati della terza giornata di prove.

Fonti immagini: Facebook / James Shaw Photography, TAS Racing, Instagram / Isle of Man TT Races

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live