Tourist Trophy 2024 | Qualifica 1: Michael Dunlop il più veloce al primo giorno

Tourist Trophy 2024 | Qualifica 1: Michael Dunlop il più veloce al primo giorno

Motorsport
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
27 Maggio 2024 - 23:46
Home  »  Motorsport

Il figlio e nipote d’arte ha completato il Mountain Course con una media di 129,590 miglia all’ora. Todd vicinissimo, a 0″1.


La settimana del Tourist Trophy 2024 ha avuto inizio quest’oggi con le prime prove libere e la Qualifica 1 dell’evento sull’Isola di Man, qualifica che ha subito dei brevi ritardi per via della pioggia avvenuta nella notte e della foschia che ha spostato in avanti il programma.

Alla fine, comunque, la sessione si è svolta ed ha visto Michael Dunlop in cima alla classifica a bordo della sua Honda CBR1000RR-R, preparata dal team Hawk Racing per la categoria Superbike. Il suo tempo è stato di 17:28.140.

La velocità fatta registrare dal nipote di Joey Dunlop è stata di 129,590 miglia all’ora, ma il margine sul secondo classificato Davey Todd, a bordo della BMW M1000RR di Milwaukee Motorrad, è ridotto all’osso dato che il pilota di Brotton ha completato il Mountain Course con una media di 129,575 mph, ovverosia a poco più di un decimo dal tempo sul giro fatto registrare dall’avversario.

Terza posizione per Peter Hickman, anche lui su BMW ma gestita dal sempre competitivo team FHO Racing, a precedere John McGuinness (Honda CBR1000RR-R di Racing UK).

Hickman, in compenso, si è rifatto nella categoria Superstock primeggiando con una velocità media addirittura superiore rispetto a quella fatta registrare sulla Superbike portata da FHO (129,032 mph contro le 128,271 del modello completamente da corsa).

Uno dei temi più interessanti di questo Tourist Trophy 2024 riguarda, comunque, la categoria Supersport e la partecipazione di Todd anche in quest’ultima. La curiosità più importante, tuttavia, sta nel mezzo: Davey, infatti, gareggerà in sella ad una Ducati Panigale V2, supportata da TAS Racing (la squadra per cui corre nella categoria Superbike anche) e sponsorizzata da Powertoolmate.

Il responso di questa prima giornata del britannico in sella alla moto bolognese è stato ottimo, con Todd che ha primeggiato nella Supersport con una media di 125,601 mph. Seconda posizione per James Hillier, su Kawasaki.

Tornando ad Hickman, a lui è andato anche il turno della categoria Supertwin. Stavolta “Hicky” si è messo alla guida di una Yamaha R7 di Swan Racing, scalando il Mountain con una media di 118,011 mph. A bordo della propria Paton Supertwin persino Dunlop ha avuto difficoltà, fermandosi nella zona del castello di Greeba a bordo della propria S1-R.

Infine la categoria Sidecar, nella quale i fratelli Ryan e Callum Crowe si sono aggiudicati il miglior tempo sulla loro Honda a due posti della squadra Ryde. La velocità media totalizzata è stata di 116,699 mph, mentre al secondo posto troviamo la coppia Ben Birchall-Kevin Rosseau.

Qui i giri più veloci fatti in Superbike, in Superstock, in Supersport, nella Supertwin e nei Sidecars.

Fonti immagini: iomttraces.com, Facebook / TT Isle of Man Races

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live