Terza vittoria su tre per la CEBI Motorsport a Nizza Monferrato

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Arrivati al terzo appuntamento il campionato KARTSPORT CIRCUIT torna, dopo una lunghissima assenza, a Nizza Monferrato correndo sul circuito astigiano prima della lunga pausa estiva.

Gara che ha visto la CEBI Motorsport, seppur di nuovo a ranghi ridotti per l’assenza questa volta di Camisa, dominare l’intero evento di gara con Cocciolo che regala alla squadra la terza pole position e la terza vittoria di fila dall’inizio del campionato, miglior inizio di stagione di sempre per il team brianzolo.

A sentirla così sembra che sia stato tutto semplice ma in realtà la gara che Cocciolo e la CEBI hanno corso sulla Pista Winner è stata tutt’altro che facile e noiosa con continui duelli, sorpassi e contatti non sempre entro il limite della sportività, cosa che non ha impedito al Campione 2019 di portarsi a casa la vittoria e rimettersi in corsa per il campionato.

Sul podio insieme al leccese finiscono anche Caroprese secondo, che suo malgrado si è trovato dal contendere la vittoria a Cocciolo a dover difendere la seconda posizione e Borrè buon terzo in rimonta. Ennesima battaglia rimandata al prossimo appuntamento a Lonato a metà settembre dove tutta la Four Stroke Championship si giocherà la gara più importante dell’anno in notturna, la Night of Champion!

M. COCCIOLO | Si presenta da solo come portacolori della Cebi e rileva il posto di Camisa, assente giustificato. Corre per la prima voltta sulla pista Winner di Nizza Monferrato e sfrutta il fattore sorpresa per andare a segno e staccare il tempo che gli vale la prima pole dell’anno, staccando di due decimi Caroprese; risultato che non fa che confermare la bontà degli aggiornamenti apportati di set up fatti sul TM05 e provati in pista a Viverone da Camisa e ora da lui.

In Gara 1 parte un po’ a rilento ma è bravo a passare davanti alla prima curva e a mettere strada tra sé ed il resto del gruppo, si porta dietro Caroprese che, in un paio di occasioni lo affianca e gli tira la staccata ma il leccese stringe i denti e lo tiene dietro fino alla bandiera a scacchi. A fine gara la differenza del miglior tempo tra i due sarà di soli 15 millesimi di secondo.

Finita gara 1 senza particolari emozioni in Gara 2 la musica cambia totalmente e si scatena la battaglia. Alla partenza Cocciolo si allontana da subito e fino a metà gara è tranquillo. Nella seconda parte deve però guardarsi le spalle degli attacchi di Borrè che, in più di un occasione, lo infila e lo passa. Il portacolori della Cebi è bravo ed astuto a tenerlo a tiro, guida di mestiere e sfrutta la scia e alla fine lo ripassa sistematicamente finché il giovane pilota sbaglia una curva e finisce risucchiato dal gruppo. A pochi giri dal termine controlla un redivivo Longo trovatosi secondo grazie a una condotta di gara non proprio regolare.

Con una gara magistrale Cocciolo si porta a casa la prima vittoria della stagione, importante non solo perché è la prima e unica gara dell’anno sul circuito di Nizza Monferrato ma anche perché con il successo di domenica il pilota salentino festeggia le 20 vittorie e il podio numero 50 in carriera!

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE