TCR World Tour | Mid-Ohio 2024, Gara 2: Ehrlacher vince una corsa piena di sorpassi e sportellate

TCR World Tour | Mid-Ohio 2024, Gara 2: Ehrlacher vince una corsa piena di sorpassi e sportellate

TCR
Tempo di lettura: 5 minuti
di Marco Colletta @MarcoColletta
9 Giugno 2024 - 00:50
Home  »  TCR

Yann Ehrlacher è il primo pilota a vincere due gare nel TCR World Tour 2024. Un successo arrivato in seguito a una gara iniziata in modo strategico e finita con sorpassi a nastro, sportellate e traversi a ogni curva.

L’avventura del TCR World Tour in Mid-Ohio si è conclusa con quella che si può dire la gara più avvincente e imprevedibile di questa stagione mondiale. A uscirne vincitore è stato Yann Ehrlacher che diventa così il primo a ottenere il gradino più alto del podio per la seconda volta nel 2024. Cyan Racing arriva invece alla quarta affermazione consecutiva, completata da una tripletta in gara.

CRONACA DELLA GARA

Allo spegnimento dei semafori, ottimo scatto da parte di Marco Butti che mantiene la testa della corsa, mentre al suo fianco Dusan Borkovic si vede sfilare da Yann Ehrlacher. Dietro di loro, Néstor Girolami è riuscito a sopravanzare Thed Björk e Ma Qing Hua, mentre il suo ex compagno di squadra Esteban Guerrieri è scivolato fino al decimo posto.

L’argentino di Hyundai è rimasto quinto per poco, dato che nella tornata successiva lo svedese di Lynk & Co è tornato davanti. Alle loro spalle, invece, Guerrieri si è infilato su Azcona all’entrata di curva 9, salendo in decima piazza, e replicando il sorpasso con cui proprio Björk ha ottenuto il successo in Gara 1.

Anche in questo caso, le difficoltà di Azcona non tardano ad arrivare. Il lieve contatto con la Honda ha portato l’Elantra dello spagnolo ad avere tutto lo splitter laterale staccato dal corpo vettura e quindi in posizione pericolosa. Questo pezzo è infatti rimasto attaccato alla Hyundai solo tramite il passaruota anteriore destro. Per fortuna del campione WTCR, qualche giro dopo si è staccato in autonomia.

Al terzo giro, iniziano i giochi di squadra in casa Cyan Racing, con Urrutia che fa passare Björk nel tentativo di rimontare su Borkovic che era in terza piazza. Poco dietro, Ma passa Girolami per il sesto posto, con quest’ultimo che viene scavalcato rapidamente anche da Michelisz.

Tre tornate più tardi il campione WTCC è tornato alle spalle dell’uruguaiano, mentre un giro dopo Guerrieri ha provato a infilarsi a sua volta su Girolami, ma dopo una sportellata all’Elantra dell’avversario ha finito per subire il sorpasso da quella di Azcona.

È all’ottavo giro che inizia la crisi in casa Honda. Borkovic, ormai al limite nella difesa, inizia ad affrontare diverse curve di traverso per mantenere la pizza sul podio, ma sono bastate poche curve affinché il serbo venisse passato da Björk, Urrutia e Ma.

All’undicesimo giro, Ehrlacher – ormai plafonato da tutta la gara alle spalle di Butti che stava conducendo un’ottima difesa – fa passare Björk che ha bisogno di solo un paio di tornate per mettersi alle spalle l’italiano.

Una volta liberatosi del pilota del GOAT Racing, il nordico ha ceduto nuovamente la prima posizione al bicampione WTCR.

Nel corso del 14esimo giro si è infiammata la corsa: Butti, nel tentativo di non perdere la posizione a podio, prova a ripassare Björk, ma viene a sua volta infilato a Ma e Urrutia. L’italiano è poi riuscito a riprendere l’uruguaiano, a cui più avanti ha tirato anche una sportellata (evitabile, ndr), anche se è riuscito a mettere la sua Civic davanti alla 03 per poche decine di metri.

Tutto il caos generatosi dalla sfida tra Butti e le quattro vetture del Cyan Racing ha fatto riavvicinare anche le tre Hyundai ed Esteban Guerrieri. All’ultima curva l’argentino è riuscito con un colpo da maestro a portarsi al quarto posto, mentre allo stesso modo Azcona è salito quinto. Butti e Urrutia sono scivolati rispettivamente sesto e settimo, portandosi con loro Michelisz che è piombato ottavo.

Nel corso del quindicesimo giro, con Butti probabilmente al limite sia di gestione gomme, che di difesa, è scivolato in fondo al gruppo.

Al termine dei 17 giri, Yann Ehrlacher ha colto il secondo successo stagionale, davanti a Ma Qing Hua e Thed Björk per una tripletta tutta Lynk & Co. Il doppio podio dello svedese porterà sicuramente lo stesso a dover subire il maggior carico di compensation weight per il prossimo round.

  1. Yann Ehrlacher (Lynk & Co, Cyan Racing)
  2. Ma Qing Hua (Lynk & Co, Cyan Racing)
  3. Thed Björk (Lynk & Co, Cyan Racing)

Fuori dal podio Esteban Guerrieri, seguito da un ottimo Mikel Azcona che in Gara 1 aveva subito una rottura al rollbar anteriore che gli ha fatto perdere passo. Sesto posto per il leader Norbert Michelisz, quindi Dusan Borkovic, Santiago Urrutia, Néstor Girolami e Marco Butti che chiude la Top10. Undicesima l’Audi di John Filippi.

CLASSIFICHE E PROSSIMO APPUNTAMENTO

Nonostante il sesto posto, Norbert Michelisz riesce a conservare la testa della classifica con venti punti di vantaggio sul primo degli inseguitori. Dal secondo posto fino al quinto, ben quattro piloti sono racchiusi in nemmeno dieci punti.

  1. Norbert Michelisz – 148 pts
  2. Yann Ehrlacher – 128 pts (-20)
  3. Mikel Azcona – 124 pts (-24)
  4. Thed Björk – 120 pts (-28)
  5. Esteban Guerrieri – 119 pts (-29)

Il TCR World Tour si prende ora una pausa di un mese e mezzo e tornerà in pista nella seconda metà di luglio per il primo dei due appuntamenti sudamericani. Nel prossimo round si vola a Interlagos, dove la serie mondiale affiancherà i protagonisti del TCR South America e TCR Brasil.

Immagine di copertina: TCR World Tour

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live