TCR | Sei campionati in pista tra Europa, Asia e America

TCR | Sei campionati in pista tra Europa, Asia e America

TCR
Tempo di lettura: 12 minuti
di Marco Colletta @MarcoColletta
7 Giugno 2024 - 09:30
Home  »  TCR

Oltre al TCR World Tour e al TCR Italy, altre sei TCR Series scenderanno in pista. In Europa si infiammano Slovakiaring, Oulton Park e Rudskogen, in Asia è il turno di Shanghai e Sepang, in America Lexington ospiterà un’altra corsa.

Non solo il TCR World Tour in Mid-Ohio e il TCR Italy a Pergusa, ma questa settimana altre sei TCR Series saranno in azione in giro per il mondo. Oltre al Michelin Pilot Challenge che affiancherà proprio il mondiale, in Europa ritroveremo TCR UK, TCR Eastern Europe e TCR Denmark, mentre in Asia le piste roventi da tenere d’occhio saranno quella di Shanghai con il TCR China e Sepang per il secondo atto del TCR Asia.

MICHELIN PILOT CHALLENGE | ANTEPRIMA MID-OHIO, ROUND 4

Partiamo dagli Stati Uniti, nel dettaglio dal Mid-Ohio Sports Car Course che oltre alla serie mondiale ospiterà anche il quarto round del Michelin Pilot Challenge. Nella classe TCR questo 2024 parla a favore di un solo equipaggio: il #17 di Chris Miller e Mikey Taylor che con l’Audi del JDC Miller Motorsports hanno dominato l’inizio di questa stagione.

Tre vittorie in tre gare disputate e un vantaggio di 180 punti sul primo equipaggio di inseguitori, quello di Mason Filippi e Mark Wilkins. Proprio il canadese, che ha appena vinto la 24 Ore del Nürburgring, sarà tra i protagonisti della gara del TCR World Tour. Sono 260 i punti che separano i campioni in carica Harry Gottsacker e Robert Wickens dalla vetta della classifica. I due piloti del BHA pagano ancora lo scotto del ritiro di Daytona.

La gara in Mid-Ohio torna a far parte del calendario dopo un anno di sosta. Qui nel 2022 a vincere è stato proprio Gottsacker, ai tempi però affiancato da Parker Chase, ma sempre al volante della Hyundai del Bryan Herta Autosport. Saranno sedici i piloti al via di questa edizione e solo uno degli ultimi due vincitori sarà ai nastri di parenza. Tra i partecipanti vedremo anche Dean Baker, campione in carica della serie canadese SCCC, che farà il suo esordio nella categoria su questo circuito.

Cambia nuovamente il format dell’evento che ha sempre visto gare da due ore, ad eccezione del 2020 in cui si è disputata una doppia gara da 120 minuti, per un totale di quattro ore. Quest’anno tornerà la durata di quattro ore, ma con una singola corsa da disputare, diventando la seconda gara da 240 minuti dopo Daytona e al posto di Indianapolis.

Anche in questo caso la corsa di domenica potrà essere seguita integralmente sui canali principali di IMSA TV.

La Hyundai Elantra con cui Gottsacker e Chase hanno ottenuto l’ultimo successo in Mid-Ohio – Copyright: IMSA

TCR UK | ANTEPRIMA OULTON PARK, ROUND 3

Arriviamo in Europa per il terzo evento stagionale del TCR UK che si correrà nel classico circuito di Oulton Park, dove tutta l’azione si concentrerà esclusivamente nella giornata di sabato.

Nell’ultimo appuntamento Adam Shepherd ha conquistato due successi – mancando il terzo per pochissimo – che gli hanno permesso di ottenere anche il primato in classifica con un discreto vantaggio. Il pilota di Area Motorsport, in questo inizio di stagione, si sta dimostrando essere il vero dominatore con tre successi su sei gare disputate e altrettanti podi. I tre piloti alle sue spalle – Newsham, Boardley e Marshall – provano a tenere il suo passo finendo sempre in Top5, ma al momento non basta per non far scappare il pilota della Cupra.

A Snetterton è arrivata invece la prima affermazione di Bradley Hutchison che dopo tanti podi è riuscito a salire anche sul gradino più alto, portandosi così nelle prime cinque posizioni della classifica assoluta.

Come detto, ora si va a Oulton Park dove saranno diversi i piloti che si aggiungeranno allo schieramento di partenza. Oltre al promoter del TCR UK, Stewart Lines – che tronerà in pista dopo cinque anni di assenza – ritroveremo anche Bradley Thurston con la seconda Honda di Sport77. Steve Laidlaw, che ha fatto il suo debutto a Snetterton, ha confermato la propria presenza per il resto della stagione a bordo della Hyundai del Capture Motorsport. In totale saranno quindici i piloti a darsi battaglia lungo la giornata di sabato.

Sono sei i precedenti sul tracciato del Cheshire, che è sempre stato presente dall’istituzione del campionato. Dei piloti presenti questo fine settimana, l’unico a poter vantare una vittoria è Carl Boardley, il quale proprio qui ha iniziato la sua cavalcata vincente verso il titolo 2023. Il pilota di Hart GP non è stato però l’unico a ottenere il primo successo a Oulton Park; insieme a lui anche altri sei piloti degli undici che hanno trionfato su questa pista.

In verde le edizioni disputate durante il Touring Car Trophy

Tutto il programma del weekend sarà concentrato in poco più di sette ore e, a differenza del resto del campionato, in occasione di questo evento le gare che si correranno saranno solo due e non tre. Tutte le sessioni si potranno seguire in diretta sul canale YouTube del TCR UK.

TCR-UK-2024-Snetterton-Shepherd
Il dominatore del campionato fino a questo punto, Adam Shepherd con la Cupra di Area Motorsport – Copyright: TCR UK

TCR EASTERN EUROPE | ANTEPRIMA SLOVAKIARING, ROUND 3

Restando in Europa, la serie orientale riaccende i motori per il terzo appuntamento che si disputerà allo Slovakiaring, circuito storico per la categoria che arriverà alla sua settima edizione, considerando che nel 2021 si è corso due volte. Si giunge in Slovacchia con una situazione quasi di equilibrio. I due – al momento – contendenti al titolo Mat’o Homola e Attila Bucsi si sono aggiudicati due gare a testa e un terzo posto. A premiare il pilota di casa di questo weekend è il quarto posto nell’ultimo evento al Red Bull Ring.

Non bisogna però dimenticarsi di Adam Kout che, nonostante non abbia ancora vinto, ha collezionato tre secondi posti e un quarto che lo portano a ridosso della vetta. Homola comanda con 80 punti e un vantaggio di due lunghezze su Bucsi e di nove sul compagno di squadra. Il resto dello schieramento sembra al momento confinato alla lotta per il quarto posto.

Il recente passato nell’autodromo slovacco sorride al leader della classifica e padrone di casa che qui negli ultimi due anni ha conquistato entrambe le vittorie. Tra i protagonisti del 2023 c’è stato anche Davit Kajaia che ha ottenuto un secondo e un terzo posto; il georgiano può e deve puntare su questa gara per risollevare una stagione che non è partita tanto bene con tre Top10 e nemmeno una Top5.

Quindici iscritti per il weekend che scatterà venerdì all’ora di pranzo con l’unica sessione di libere, proseguendo poi sabato con le qualifiche e la prima gara, per finire domenica prima di pranzo con la seconda corsa. Tutte le sessioni ufficiali si potranno seguire sul canale del TCR Eastern Europe.

Il leader del campionato e vincitore delle ultime quattro gare allo Slovakiaring, Mat’o Homola – Copyright: TCR Eastern Europe

TCR DENMARK | ANTEPRIMA RUDSKOGEN, ROUND 3

Un nuovo evento caratterizzerà il TCR Denmark nel corso di questo fine settimana. In occasione del terzo round della stagione, la serie danese varca i confini del paese per approdare in Norvegia, in vista della seconda storica gara al di fuori della Danimarca. Se la passata stagione il campionato è andato in Svezia, quest’anno gli organizzatori hanno optato per un’altra pista Scandinava, che ha un passato davvero ridotto nelle TCR Series.

Al terzo round si arriva ancora la sfida accesa tra Mike Halder – che ha colto la leadership della classifica a Jyllandsringen – e il quadri-campione Kasper H. Jensen. I due contendenti sono separati da solo sette lunghezze, mentre il resto del gruppo insegue con più di 50 punti di svantaggio. Chi si è fatto notare, al suo secondo weekend di gara, è stato sicuramente il giovanissimo Malte Ebdrup che con la Honda del Mascot Motorsport ha conquistato il primo successo in carriera, dimostrando che può già iniziare a dire la sua tra i grandi.

Il diciassettenne, dopo un solo weekend per imparare la vettura, ha già capito come poter lottare nelle posizioni che contano, forte anche di un supporto alle spalle garantito dalla squadra e dal compagno campione in carica.

Come detto, Rudskogen è una pista che ha poca storia nel TCR. L’unico precedente risale al TCR Scandinavia che ha corso in terra norvegese nel 2018. Ai tempi a vincere fu per ben due volte Johan Kristofferson con la Volkswagen Golf GTi, che ottenne le prime affermazioni stagionali le quali gli permisero poi di conquistare il titolo battendo Robert Dahlgren.

Venendo al presente, il round si disputerà su due giorni, con le qualifiche che andranno in scena sabato mattina, mentre a metà pomeriggio sarà il turno della prima corsa. Le restanti due invece si terranno come sempre la domenica. Tutte le sessioni saranno trasmesse in diretta sul canale del TCR Denmark.

I due contendenti al titolo, Kasper H. Jensen e Mike Halder – Copyright: TCR Denmark

TCR CHINA | ANTEPRIMA SHANGHAI, ROUND 2

Volando in Estremo Oriente, è arrivato anche il turno per il TCR China di ritrovare l’azione in pista. Dopo il primo round a Zhuzhou, dove la lotta tra il campione Martin Cao e l’attuale leader della classifica Zhang Zhi ha visto prevalere quest’ultimo grazie ai due podi registrati, si arriva al secondo round per capire se le gerarchie saranno confermate o ribaltate. La lotta al campionato vede una classifica ristretta con Zhang davanti con i suoi 74 punti e un margine di appena tre lunghezze su Cao.

Il Teamwork Motorsport ha confermato di essere il rivale numero uno da battere in questo inizio di stagione, anche grazie a una classifica che li vede in testa con 132 punti e quaranta di vantaggio su Hyundai N.

Lo scorso anno Shanghai ha sorriso due volte su quattro a Hyundai con una vittoria per Cao e una per Yan. Gli altri due successi sono invece andati a Zhu con la Lynk & Co e Young con la Honda. Negli anni precedenti invece i trionfi sono stati spartiti principalmente tra Audi, Honda e Volkswagen.

Per quanto riguarda il nuovo TCR China Challenge, riservato ai piloti indipendenti, il primo evento di Zhuzhou ha visto il dominio assoluto da parte di Liu Zi, con l’Audi del 326 Racing Team, il quale comanda la classifica a punteggio pieno.

Tre giorni non stop per le due serie cinesi che si alterneranno alla volta della pista di Shanghai. Si parte venerdì con le libere condivise delle due categorie, mentre dal pomeriggio asiatico con le qualifiche ogni campionato prenderà la propria strada.

Zhang Zhi, vincitore di Gara 2 e attuale leader del campionato – Copyright: TCR China

TCR ASIA | ANTEPRIMA SEPANG II, ROUND 2

Scendendo infine verso l’Equatore, si arriva in Malesia dove la serie sprint del TCR Asia ritorna a Sepang per il secondo evento della stagione. Dopo il dominio della Hyundai che ha vinto con Zhang Zhendong e Max Hart, la serie asiatica torna sul circuito malese per capire se le gerarchie in campo cambieranno. Dati i risultati visti nella prima avventura nel paese del Sud-Est Asiatico è difficile prevedere un epilogo diverso.

La classifica attualmente vede l’irlandese in cima con 85 punti e tre di vantaggio sul compagno di squadra cinese. Le penalizzazioni registrate hanno però permesso a Umar Abdullah di insidiarsi nel dominio della casa coreana, piazzandosi al terzo posto, con l’unica Honda schierata tra i piloti di punta (tutte le altre vetture sono iscritte alla TCR Cup, ndr).

Questo fine settimana si scenderà in pista sin dal venerdì con le due sessioni di libere, quindi il sabato ci si dedicherà alle qualifiche e alla prima corsa. L’ultima del weekend si svolgerà invece domenica mattina.

Il leader della classifica Max Hart – Copyright: TCR Asia

Immagine di copertina: IMSA

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live