TCR Italy | Tavano e Reduzzi danno spettacolo al Mugello

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Salvatore Tavano porta in trionfo la nuova Cupra Leon Competición in Gara 1. Vittoria per Damiano Reduzzi in Gara 2


Si è svolto nel weekend appena passato il primo round stagionale del TCR Italy sul tracciato toscano del Mugello.
CUPRA in grande spolvero, con la Scuderia del Girasole che ha portato in anteprima mondiale la nuova Leon Competición.

Salvatore Tavano e Felice Jelmini sono stati i migliori del weekend, con Jelmini che ha siglato primo tempo nelle prove libere del venerdì pomeriggio con la Hyundai i30 N TCR del team PMA Motorsport, staccando di soli 71 millesimi Tavano.
Pole position, però, di Eric Brigliadori, sulla Audi RS2 LMS del team BF Motorsport, davanti a Marco Pellegrini (Hyundai i30 N TCR del team Target Competition) e Salvatore Tavano.
Jelmini ha avuto problemi all’idroguida durante il turno di qualificazione, che l’ha costretto a partire dal fondo della griglia in entrambe le gare.

Gara 1
Tavano è stato il vincitore indiscusso della prima gara, partendo bene dalla terza posizione in griglia infilando subito il poleman Brigliadori, partito male, mettendosi subito dietro a Pellegrini.
Dopo tre giri ha compiuto un meraviglioso sorpasso alla Casanova-Savelli proprio su Pellegrini, agguantando la prima posizione e mantenendola fino al traguardo, chiudendo davanti al pilota della Honda.

Dietro di loro ha dato spettacolo Jelmini, con una rimonta spettacolare che ha chiuso al terzo posto dall’ultima casella in griglia.
Jelmini ha concluso davanti a Michele Imberti, pilota della CUPRA del team Elite Motorsport, quarto al traguardo e primo delle vetture DSG.
Ottima quinta posizione per la debuttante Francesca Raffaele, mentre Matteo Poloni ha concluso al sesto posto, ma secondo delle DSG.
Settima ed ottava posizione per Ettore Carminati e Mauro Guastamacchia, mentre Alessandro Giardelli ha concluso al nono posto, ma terzo delle DSG dopo aver ottenuto la pole position della propria classe.

A chiudere la top ten è stato, infine, il debuttante Raffaele Gurrieri, pilota diversamente abile che corre con il solo ausilio delle mani, che ha chiuso al quarto posto nella categoria DSG.
Fuori dalla top ten troviamo Carlotta Fedeli, Andrea Argenti, Riccardo Romagnoli, Fabio Antonello, Nicola Guida, Federico Paolino e Riccardo Ruberti. Ritirati, infine, Eric Brigliadori, Franco Girolami, Max Mugelli, Simone Pellegrinelli, Francesco Savoia e Damiano Reduzzi.

Podio di Gara 1

Gara 2
La seconda gara è stata condizionata dal doppio ingresso della Safety Car, che per ben due volte ha compattato il gruppo.
Il vero protagonista di questa gara, nel bene e nel male, è stato Felice Jelmini, autore di una strepitosa rimonta, come in Gara 1.

Il pilota del team PMA Motorsport ha addirittura concluso la gara davanti a tutti, ma ha subito una penalizzazione di 25 secondi per aver provocato un incidente che ha coinvolto Francesca Raffaele e Simone Pellegrinelli, precipitando in sedicesima posizione.
La vittoria è dunque andata a Damiano Reduzzi, a lungo in bagarre con l’argentino Franco Girolami e Marco Pellegrini, secondo e terzo al traguardo.

Partenza movimentata, condizionata dall’inversione in griglia delle prime otto posizioni rispetto alle qualifiche.
Al via Reduzzi e Tavano si portano davanti a tutti, con Tavano che prende il comando alla San Donato.
Colpo di scena al secondo giro, quando Tavano è costretto a fermarsi a causa del dechappaggio dello pneumatico anteriore destro della sua CUPRA.

La gara prosegue con un contatto tra Pellegrini ed Imberti, con quest’ultimo che è finito in ghiaia chiamando in causa la Safety Car.
Una volta rientrata ai box, la Safety Car è stata nuovamente costretta a tornare in pista a causa di un altro contatto innescato da Jelmini che ha coinvolto Francesca Raffaele e Simone Pellegrinelli, costretto al ritiro.

Alla nuova ripartenza Reduzzi, Brigliadori e Girolami hanno dettato il passo davanti a Pellegrini e Jelmini, che ha continuato la sua rimonta chiudendo in prima posizione al penultimo giro, sfruttando un contatto tra Brigliadori e Reduzzi (con il primo che ha dechappato) per portarsi al comando.

Reduzzi ha concluso in seconda posizione, agguantando poi la prima posizione grazie alla penalità di Jelmini.
Il podio è stato completato da Girolami e Pellegrini, con Carminati e Giardelli in quarta e quinta posizione (Giardelli primo delle DSG. Guastamacchia ha chiuso in sesta posizione davanti a Brigliadori che è riuscito ad arrivare al traguardo in settima posizione, davanti ad Andrea Argenti, Matteo Poloni (secondo delle DSG) e Carlotta Fedeli.

Podio di Gara 2

Dopo il primo round comanda in classifica Marco Pellegrini con 38 punti, 13 di vantaggio su Salvatore Tavano e Damiano Reduzzi, appaiati in seconda posizione a 25 punti.
Ettore Carminati è terzo con 23 punti davanti a Franco Girolami e Felice Jelmini, che hanno accumulato 20 punti nelle due gare.

Nella classifica relativa alle vetture DSG comanda Alessadro Giardelli con 43 punti, davanti a Matteo Poloni a 40 punti. Terza posizione per Carlotta Fedeli, 30 punti, davanti a Michele Imberti, 25 punti.

Le vetture del TCR Italy torneranno in pista nel weekend del 31 luglio – 2 agosto, sul circuito di Misano.

Immagini: acisport.it

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

TCR Italy | Tavano e Reduzzi danno spettacolo al Mugello 4
Leonardo Pignalosa
Ho cominciato a seguire il Motorsport nel 2014, prima con F1 e MotoGP, poi con tutto il resto. Sono incredibilmente appassionato che seguo tantissimi campionati mondiali e nazionali. Da un paio d'anni ho anche la passione per la fotografia ed il giornalismo sportivo, chiaramente legato al Motorsport.

ALTRI DALL'AUTORE