Svelati i nuovi format di gara di F2 e F3

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Restano le sessioni di qualifica uniche, doppia inversione di griglia nelle tre gare


Il Consiglio Mondiale FIA ha approvato i nuovi format dei weekend di F2 e F3, che entreranno in vigore dal 2021 contestualmente alla riorganizzazione delle due serie propedeutiche alla F1.

Entrambe le categorie, come noto, correranno tre gare per ogni evento e continueranno a seguire il calendario della F1 ma in Gran Premi totalmente distinti. Sia F2 che F3 si svilupperanno prettamente in Europa ma entrambe affronteranno anche trasferte extraeuropee: la prima in Bahrain, Azerbaijan, Arabia Saudita ed Emirati Arabi, la seconda negli Stati Uniti.

Il nuovo format resterà invariato per quanto riguarda la giornata di venerdì, con una sessione di prove libere da 45 minuti e una di qualifiche da 30 minuti. Le prove ufficiali premieranno con quattro punti il pilota più veloce.

Al sabato si svolgeranno le prime due gare. Per la F2, queste avranno una lunghezza di 120 chilometri esattamente come le sprint attuali, mentre per quanto riguarda la F3 la durata di tutte e tre le corse sarà pari a 40 minuti netti.

La griglia di partenza di gara-1 sarà determinata da un’inversione della classifica delle qualifiche. Nel caso della F2 il rovesciamento dell’ordine riguarderà la top 10, in F3 coprirà invece la top 12.

Anche gara-2 prenderà il via secondo un’inversione di griglia, sulla base dell’ordine d’arrivo di gara-1. Invariato l’intervallo di inversione, top 10 per la F2 e top 12 per la F3.

Invariati i punteggi rispetto a quest’anno. In F2 prenderanno punti i primi otto secondo la scala 15-12-10-8-6-4-2-1, mentre in F3 saranno premiati i primi dieci con 15-12-10-8-6-5-4-3-2-1. Due punti per il pilota autore del giro più veloce tra i primi dieci classificati.

Alla domenica andrà in scena la terza gara, che baserà la sua griglia di partenza sui risultati delle qualifiche. Per la F2 il format sarà quello dell’attuale feature race, su 170 chilometri con pit stop obbligatorio per il cambio gomme. Il punteggio di questa gara, per entrambe le categorie, ricalcherà quello della F1 con i due punti extra per il giro più veloce tra i primi dieci classificati. Il massimo di punti ottenibili da un pilota in ogni weekend di gara sarà quindi pari a 65, mentre per quanto riguarda le squadre si arriverà a 107 in F2 e a 142 in F3.

Modificata anche la distribuzione dei set di pneumatici. In F2 ogni pilota avrà a disposizione sei set di gomme da asciutto (quattro “prime” e due “option”) e tre da bagnato, mentre in F3 saranno rispettivamente cinque e due.

Immagini: fiaformula2.com, fiaformula3.com

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE