SuperMotocross | Concord e Chicagoland sedi dei due round di playoff 2023

SupercrossNational
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
7 Gennaio 2023 - 01:47
Home  »  SupercrossNational

Le gare che precederanno il gran finale di Los Angeles si terranno su due tracciati adiacenti ad ex sedi di gara del Supercross

In occasione della conferenza stampa tenutasi a 24 ore dalla disputa del primo appuntamento del Supercross 2023 ad Anaheim sono state ufficialmente svelate le location dei due round di playoff della prima edizione del SuperMotocross.

Si tratta in entrambi i casi di piste situate nei pressi di passate sedi di gara del Supercross. Il primo evento andrà in scena il 9 settembre sulla zMAX Dragway di Concord, posta a fianco del Charlotte Motor Speedway, mentre due settimane più tardi toccherà al Chicagoland Speedway di Joliet.

Il Charlotte Motor Speedway, che ospita ogni anno due appuntamenti della Nascar tra la sua conformazione ovale e il layout del Roval, ha anche una storia legata al Supercross. Qui infatti il campionato indoor ha messo in scena tre eventi tra il 1996 e il 1998, con l’ultima edizione segnata dall’unica vittoria in classe regina di John Dowd in una palude di fango. Il SuperMotocross tornerà a Charlotte spostandosi però di qualche centinaia di metri a nord, al di là della Route 29, sulla strip denominata zMAX Dragway e sempre proprietà della pista del North Carolina, precisamente nell’abitato di Concord.

SuperMotocross | Concord e Chicagoland sedi dei due round di playoff 2023

Quello di Joliet è rimasto invece un evento unico nella storia del Supercross, tenutosi nel 2000 con successo di Jeremy McGrath. La gara si svolse però nell’infield del Route 66 Raceway, dirt oval posto anch’esso vicino a quello che sarà lo scenario di gara del SuperMotocross, ossia il più famoso Chicagoland Speedway che in passato ha visto protagoniste sia la Nascar che la IndyCar.

SuperMotocross | Concord e Chicagoland sedi dei due round di playoff 2023

Questi due storici eventi apriranno la strada al gran finale, che come già noto è fissato per il 14 ottobre al Los Angeles Coliseum. La gara di Concord assegnerà punti secondo il sistema tradizionale, quella di Joliet avrà punteggio doppio mentre quella di Los Angeles porterà punti tripli per incoronare i primi campioni del SuperMotocross. Ogni evento consisterà di due manche per categoria, della durata di 20 minuti più un giro.

Queste le parole del vice-presidente di Feld Motor Sports, Dave Prater: “Sin dall’inizio, l’idea è stata quella di rappresentare ogni parte del nostro Paese in modo che tutti potessero avere da subito un’opportunità di sperimentare dal vivo il SuperMotocross. Era importante quindi avere un playoff ad est e uno nel midwest con la finale ad ovest, rendendo ogni round accessibile per ogni regione. Queste location si sono rivelate perfette per la costruzione di un tracciato di SuperMotocross, con la possibilità di dare agli spettatori un’esperienza che miscelasse elementi di supercross e motocross”.

Così il vice-presidente esecutivo del Charlotte Motor Speedway, Greg Walter: “Innovazione e intrattenimento sono alla base di ogni nostra attività, quindi l’aggiunta di un evento di SuperMotocross al zMAX Dragway è decisamente sensata. I fans che ci vengono a visitare si attendono grande azione e divertimento ed è esattamente ciò che il SuperMotocross può garantire. Non potremmo essere più entusiasti di fare la storia di questi playoff in settembre”.

Parola conclusiva al vice-presidente della Nascar, Chip Wile: “In quanto partner del Supercross di Daytona per più di 50 anni, non vediamo l’ora di ospitare il primo appuntamento di playoff del SuperMotocross nel midwest al Chicagoland Speedway. Per questa elettrizzante stagione di motorsport alle porte siamo pronti a vedere un’intensa azione a due ruote sia a Daytona che a Chicagoland”.

Immagini: charlottemotorspeedway.com, supercrosslive.com

Lascia un commento